Prigione di Maghaberry | Maghaberry prison

Il rapporto recentemente pubblicato spiega che la prigione di massima sicurezza di Maghaberry è insicura e instabile per i prigionieri e per il personale

A maggio di quest’anno un’ispezione non annunciata era stata effettuata dal Criminal Justice Inspection.

Gli ispettori hanno notato che la dirigenza della prigione non è riuscita ad assicurare la stabilità e la sicurezza nel carcere di massima sicurezza.

Un numero sempre maggiore di prigionieri si sentono insicuri tra le mura di Maghaberry.

Dall’ultima ispezione del marzo 2012, una quantità sempre crescente di droghe è a disposizione dei prigionieri.

I risultati del rapporto altamente critico sono stati pubblicati congiuntamente da Brendan McGuigan, Ispettore Capo dei Criminal Justice, e da Nick Harwick, Ispettore Capo delle Prigioni in Inghilterra e Galles.

“Ciò che abbiamo trovato è una prigione estremamente complessa in grave crisi e secondo noi la dirigenza del carcere non è riuscita ad assicurare che fosse stabile e sicura” hanno detto McGuigan e Hardwick.

“Abbiamo serie preoccupazioni che se i problemi illustrati in questo rapporto – portato all’attenzione della dirigenza della prigione durante un franco incontro al termine dell’ispezione stessa – non saranno affrontati in maniera urgente, potrebbero esserci seri disordini e anche vittime” ha aggiunto Nick Hardwick.

Gli ispettori sono anche preoccupati per l’incendio doloso avvenuto nella Erne House di Maghaberry, che avrebbe potuto provocare vittime o gravi feriti.

È stata raccomandata un’azione urgente per rinforzare la leadership e hanno chiesto un’indagine indipendente sull’incendio e sulle circostanze che lo hanno provocato.

Leggi il rapporto completo.