Maghaberry Torture Camp
Questa mattina all’interno della prigione di Maghaberry la squadra di agenti antisommossa è entrata in azione all’interno di Roe House, l’area in cui sono detenuti i prigionieri politici repubblicani.

Numerosi prigionieri sono stati duramente, alcuni di loro sono stati trascinati lungo i corridoi. Un responsabile dell’Irish Republican Prisoners Welfare Association (IRPWA) che era al telefono con un prigioniero repubblicano, ha potuto udire chiaramente le urla di dolore dei prigionieri colpiti.

Un prigioniero repubblicano di Belfast, Martin Kelly, ha subito la frattura di un braccio, oltre a seri traumi al volto e numerose escoriazioni su tutto il corpo. L’uomo, dopo il pestaggio, è svenuto ed è stato trascinato dal personale della squadra antisommossa all’interno della sua cella, dove è rimasto per oltre un’ora e mezza prima di vedere un infermiere che gli ha somministrato semplicemente del paracetamolo.

Martin Kelly è quindi stato lasciato nella cella, senza sapere quando sarà trasportato in ospedale per accertamenti e per la riduzione della frattura al braccio.

Gli altri prigionieri repubblicani detenuti a Maghaberry sono stati rinchiusi in differenti aree del carcere fin dalla mattina. Alcuni sono rimasti chiusi nelle docce, nel cortile, nella cucina di Roe House, nelle aule etc., mentre altri non hanno la possibilità di utilizzare i bagni.

Nessun prigioniero repubblicano ha ricevuto il pranzo.

L’Irish Republican Prisoners Welfare Association ha organizzato per questa sera una manifestazione di sostegno davanti ai cancelli della prigione di Maghaberry. Tutti i sostenitori dei prigionieri repubblicani si raduneranno alle 19, per fornire sostegno ai loro compagni in cella.

Aggiornamento

Martin Kelly è stato portato fuori dalla sua cella per incontrare il dottore. Dal momento del pestaggio da parte della squadra antisommossa è stata la prima volta che i suoi compagni lo hanno visto. Alcuni prigionieri hanno riferito telefonicamente ai portavoce dell’IRPWA che Kelly è conciato male, con il volto tumefatto e coperto di sangue.

Martin ha fatto sapere agli altri prigionieri repubblicani che la squadra antisommossa “ha ballato sulla sua testa”.

Dopo essere stato visitato presso l’ospedale della prigione, Martin Kelly è ritornato nell’ala repubblicana. È stato medicato con cinque punti provvisori per una profonda ferita ad una guancia, che secondo il medico sarebbe provocata dal tacco di uno stivale.

Martin Kelly è in attesa del trasferimento in ospedale, dove gli ingesseranno il braccio fratturato e sostituiranno i punti di sutura provvisori.

Il prigioniero repubblicano ha il morale alto, nonostante il dolore per le ferite, e ringrazia la comunità repubblicana per la manifestazione di sostegno indetta per questa sera dall’IRPWA.