Il comunicato rilasciato dai prigionieri repubblicani detenuti a Maghaberry, in cui annunciano la cessazione unilaterale della protesta a partire da oggi.
I POW repubblicani situati in Roe 3, invece, continuano con la protesta

End the forced strip searching in MaghaberryDopo la firma dell’accordo dell’agosto 2010 con il Prison Service, i prigionieri di guerra repubblicani hanno continuamente cercato di risolvere tutte le questioni rimaste in sospeso. Nonostante il continuato utilizzo delle brutali strip search ci siamo regolarmente impegnati con i partiti politici e i gruppi che hanno mostrato un interesse ad agire per risolvere la situazione di stallo.

Questo processo di dialogo è durato nove mesi. La quantità di tempo e lo sforzo messo in questo processo non può essere sopravvalutato, nonostante questo lungo impegno abbiamo dovuto mostrare le ferite inflitte durante le perquisizioni e i pestaggi. La ripresa dell’azione di protesta era diventata inevitabile. Il 6 maggio 2011 abbiamo ripreso l’attuale fase della protesta.

Adesso ci troviamo nel diciannovesimo mese di protesta. La nostra determinazione e impegno sono totali. Come POW repubblicani siamo pronti a scontrarci contro qualunque tentativo di reintrodurre le politiche fallimentari del passato. Non dovrebbe essere questo il caso.

A seguito di intense e dettagliate discussioni e analisi, noi, i prigionieri di guerra repubblicani di Roe 4 abbiamo deciso un’iniziativa unilaterale che riteniamo possa fornire lo spazio necessario per giungere ad una souzione all’attuale stallo.

Da mercoledì 21 Novembre 2012 tutti i POW repubblicani di Roe 4 cesseranno l’azione di protesta in corso.

Questa iniziativa deve essere vista come un tentativo genuino e sincero per creare le condizioni in cui possa prosperare un ambiente libero dal conflitto, dove tutti sono trattati con rispetto e la dignità è garantita.

Un processo dialettico di impegno per risolvere tutte le questioni dovrebbe essere messo all’ordine del giorno. Il conflitto non deve essere parte dell’ambiente in cui tutti noi dobbiamo vivere e lavorare.

Dopo l’avvio di questa iniziativa ci rivolgiamo a tutti i partiti e gruppi politici che professano di condividere il nostro obiettivo dichiarato di ottenere un ambiente senza conflitti, affinché si impadroniscano di questa iniziativa. Vi chiediamo di usare tutta la vostra influenza politica e la vostra posizione per far introdurre il progressivo cambiamento richiesto.

Chiediamo alla direzione del carcere di gettare alle ortiche le politiche fallimentari del passato e di andare avanti progressivamente.

Infine plaudiamo a tutti coloro che si sono battuti per noi. Grazie per il vostro impegno e per la costanza. Vi chiediamo di continuare a mettere in evidenza la nostra situazione.

Da parte nostra, noi deluderemo mai il compito che ci attende.

POW repubblicani, Roe 4, Maghaberry