Lo SDLP ha eletto Margaret Ritchie come nuova leader, dopo l’abbandono di Mark Durkan dopo otto anni

La parlamentare di South Down ha sconfitto il parlamentare di South Belfast Alasdair McDonnell per 222 voti contro 187, nella votazione per sostituire Mark Durkan alla guida del partito nazionalista.

La vittoria della Ritchie è stata accolta con molto entusiasmo dai convenuti, che hanno tributato alla donna una prolungata stand ovation.

Quando è stato stabilito di nuovo l’ordine, l’unica parlamentare dello SDLP a ricoprire la carica di ministro nell’Esecutivo ha fatto una grossa promessa di ravvivare le fortune del partito e renderlo il più importante dell’Irlanda del Nord.

“Insieme possiamo farcela”, ha promesso.

“Possiamo riportare il nostro partito in cima e per il bene del popolo del Nord dobbiamo farlo”.

Osservando come sia passata sa consigliere locale a leader del partito in tre soli anni, ha assicurato ai colleghi di non essere ancora soddisfatta.

“Puoi chiedere se non c’è fine all’ambizione di quesa donna?”, ha detto.

“Beh, c’è – voglio che il nostro partito cresca di nuovo e voglio diventare primo ministro”.

Ha reso omaggio a McDonnell e preme il partito di sforzarsi per assicurare che possa mantenere il suo seggio parlamentare di South Belfast.

“So che Alasdair sta andando a mantenere South Belfast e tutti noi dobbiamo insistere per assicurarci che accada”, ha aggiunto.

Il candidato sconfitto desidera sostenere la Ritchie nel suo nuovo ruolo e ha offerto il suo sostegno per portare il partito nel futuro.

“Oggi è il giorno di Margaret e desidero augurarle ogni successo nei suoi sforzi nel portare avanti questo grande partito”, ha detto.

McDonnell, 60 anni, ha promesso di dare una radicale scossa al partito in caso di vittoria.

Ha affermato che la maggior parte del partito ha sentito le sue proposte troppo radicali o non necessarie.

“Resto fermo nella mia convinzione che abbiamo bisogno di essere più professionali e muoverci in avanti”, ha aggiunto.

Sabato Mark Durkan aveva fatto un emozionante discorso di addio ai colleghi, insistendo che mentre il suo partito fu fondamentale per far terminare i Troubles, resta vitale per costruire un nuovo futuro per tutti.

Ha detto che il governo condiviso è stato amministrato male dal DUP e dallo Sinn Fein, mentre lo scandalo sui rimborsi spese dei parlamentari ha eroso la fiducia della gente nei politici.

L’ex ministro delle finanze nell’Esecutivo di Stormont e parlamentare a Westminster e Stormont per la circoscrizione di Foyle si è dimesso per concentrare i suoi sforzi a Westminster.

Il Taoiseach (primo ministro) irlandese Brian Cowen ha inviato le proprie congratulazioni alla Ritchie per il suo successo.

“Assumendo il ruolo di leader dello SDLP, entra in una delle linee più distinte della storia politica irlandese”, ha affermato Cowen.

“Sono sicuro che proseguirà quella tradizione orgogliosa anche nel futuro”.

Sabato sera Cowen ha partecipato alla conferenza dello SDLP dove ha portato il proprio saluto al leader uscente.

Due anni l’attuale partito al potere nella Repubblica decise di organizzarsi anche in Irlanda del Nord.

Il Fianna Fail aveva anche mostrato un interessamento per un collegamento con lo SDLP, ma nessuna alleanza si è materializzata.

[flv:/flv_video/ww_durkan20100206.flv 590 350]
Mark Durkan attacca lo Sinn Fein nel suo ultimo discorso da leader