Free Marian Price

Un medico è stato incaricato dalle Nazioni Unite di valutare attentamente le condizioni di Marian Price, mentre montano le preoccupazioni per la sua salute

Il medico ONU la visiterà presso la prigione di Hidebank Wood a South Belfast, nelle vesti di relatore speciale delle Nazioni Unite.

La repubblicana di West Belfast è stata tenuta in isolamento per più di un anno dopo essere stata sommariamente incarcerata su ordine del ministro britannico Owen Paterson. La sua condizione è peggiorata al punto che non è stata in grado di partecipare alle udienze, neppure tramite collegamento video.

Peter Corrigan, avvocati dello studio legale Kevin Winters, che rappresenta Marian Price, ha accolto con favore il coinvolgimento delle Nazioni Unite.

“C’è unanime parere medico che Marian Price non sia in grado di partecipare ad eventuali procedimenti giudiziari a causa del deterioramento della sua salute, quindi accogliamo con favore questo intervento da parte delle Nazioni Unite per conto del nostro cliente”, ha affermato.

Le preoccupazioni per la sua salute sono aumentate questa settimana dopo la sospensione del governatore della prigione in cui è internata Marian Price, Hidebank Wood, a causa del suicidio di un’altra prigioniera avvenuto lo scorso anno.

Frances McKeown, sposata e madre di due figli, era una delle due detenute non politiche morte per suicidio in carcere nello stesso giorno del 2011, il 4 maggio. Il governatore di Hydebank, Gary Alcock, è stato sospeso dal suo incarico, secondo quanto riferito dal Prison Service.

I suoi sostenitori dicono che Marian resta in una situazione di elevata vulnerabilità nella prigione di Hydebank, e si teme che la sua vita possa essere messa in pericolo dalle condizioni della sua detenzione.

Pat Ramsey dell’SDLP ha detto: “Devo dire nei termini più forti possibili che questa donna dovrebbe essere trasferita in un ambiente ospedaliero, dove può ricevere le cure mediche ed i trattamenti di cui ha tanto bisogno”, spiega il parlamentare nazionalista.

“È incredibile che questo non sia accaduto fino ad oggi.

“Lo Stato sta gestendo molto male il caso di Marian Price.

“Pur apprezzando la valutazione di un ulteriore medico indipendente, non mi sembra sia veramente necessario.

“Ci sono già abbastanza esami medici che sono tutti d’accordo sul rapido deterioramento della sua salute mentale”.

La prominente repubblicana di West Belfast viene internata da oltre un anno, in continuo isolamento, dopo il ritiro della licenza di rilascio deciso dal Segretario di Stato Owen Paterson.

La grazia reale ricevuta nel 1980, che avrebbe assicurato il suo rilascio, è stata “persa”, secondo quando riferito dal governo britannico. Quell’indulto venne concesso a Marian Price per motivi di salute dopo la brutale repressione da parte delle guardie carcerarie in Inghilterra, che sottoposero lei e la sorella Dolours a oltre 400 sedute di alimentazione forzata durante il loro sciopero della fame.

Il portavoce sulla giustizia dell’SDLP, Alban Maginness, ha accusato la Gran Bretagna di aver semplicemente internato l’attivista politica senza alcun processo.

Per il politico nazionalista a Marian Price non è stato assicurato un adeguato processo legale.

“Noi non appoggiamo l’incarcerazione delle persone a causa di notizie di intelligence o a causa di differenti punti di vista politici. Siamo convinti che lei è stata arrestata dal Segretario di Stato per questo motivo”, ha affermato.

“Lei non ha nemmeno il suo legale a rappresentarla in relazione al rapporto di intelligence.

“Loro (gli inglesi) hanno nominato un avvocato, un avvocato esterno, per rappresentare Marian Price in questa fase – ma il suo avvocato difensore non può nemmeno leggere il rapporto dell’intelligence. Come sarebbe giusto in un processo”.

Sprezzante il procuratore McGrory

Marian Price, Creggan - DerryNel frattempo, i procuratori della Corona hanno paventato la volontà di ripristinare le accuse contro Marian Price che sono state cancellate dal tribunale la scorsa settimana.

L’anno scorso, poco prima il suo ordine di internamento, la Price fu accusata di aver sorretto un foglio di carta da cui un uomo in divisa mimetica leggeva un comunicato della Real IRA, durante la commemorazione di Pasqua a Creggan, Derry. Il caso è stato respinto la scorsa settimana dopo che il giudice ha detto che era trascorso un intero anno senza la presentazione, da parte dell’accusa, di alcuna prova.

Ma Marian Price e gli altri tre co-imputati che hanno visto il decadimento delle accuse seguite alla commemorazione di Pasqua, potrebbero vedere la riproposizione delle stesse accuse.

Il Procuratore Capo delal Corona, Barra McGrory, ha detto che la sentenza “non è affatto la fine della questione” e il caso dovrebbe “ricominciare nuovamente in un altro modo”.

Secondo l’avvocato Peter Corrigan qualsiasi mossa da parte della Corona per accusare nuovamente Marian Price rappresenterebbe “un abuso del processo”.

Un’accusa separata contro Marian Price, avanzata la scorsa estate in relazione all’uso di un telefono cellulare “per fini terroristici”, rimane fonte di una potenziale azione penale da parte di McGrory. Nessuna domanda di libertà provvisoria è stata fatta per quella accusa a causa dell’ordine di internamento in corso.