Il vice primo ministro nordirlandese afferma che l’amministrazione di Stormont dovrebbe ricevere maggiori poteri in materia fiscale

I commenti di Martin McGuinness, vice primo ministro di Stormont, sono giunti dopo la promessa fatta dal governo di Londra per concedere maggiori poteri al parlamento della Scozia.

Il 55% dei votanti del referendum indetto in Scozia ha votato a favore dell’unione con il Regno Unito, mentre il restante 45% voleva l’indipendenza.

Martin McGuinness, Sinn Féin, ha affermato che l’Esecutivo nordirlandese di Stormont dovrebbe avere la possibilità di fissare le proprie tasse per le imprese e per il welfare.