Il vice primo ministro nordirlandese ha respinto le voci secondo cui sarebbe coinvolto nell’approvazione dell’omicidio di due importanti agenti della RUC

Harry Breen | Bob BuchananLa denuncia è stata fatta allo Smithwick Tribunal, dove si sta investigando sugli omicidi del Soprintentendente Capo Harry Breen e del Soprintendente Bob Buchanan, colpiti a morte nei pressi del confine irlandese nel 1989.

L’agente dei servizi segreti Ian Hurst – meglio conosciuto come Martin Ingram – ha detto che un “signor McGuinness” era coinvolto nel Northern Command dell’IRA che ha approvato l’attacco.

Secondo quanto riferito da un portavoce dello Sinn Fein, Martin McGuinness “respinge totalmente queste affermazioni” e aggiunge: “Questo individuo, che usa molti nomi tra cui Martn Ingram, non ha credibilità.

“Per sua stessa ammissione fa parte di un’organismo britannico che ha avuto un ruolo molto negativo nel conflitto, compreso un estremo coinvolgimento nella collusione.

“La sua testimonianza in aula deve essere vista e giudicata in quel contesto”.

Hurst, che ha ricevuto il permesso del Ministro della Difesa per testimoniare, ha fornito il suo racconto settimana scorsa, durante una sessione privata.

Martedì una versione trascritta della testimonianza di Hurst è stata letta in aula.

Hurst ha ammesso che l’attacco “era stato autorizzato dal Northern Command il signor McGuinness era coinvolto in qualità di OC (Officer Commanding”.

Ma l’identità del “signor McGuinness” cui fa riferimento l’agente non è ancora stata rivelata durante le udienze aperte.

Il leader dell’Ulster Unionist Party, Mike Nesbitt, chiede al vice primo ministro di dare pieno racconto di quanto sa sugli omicidi dei prominenti membri della polizia.

“Durante la testimonianza fornita la scorsa settimana da Ian Hurst, resa pubblica oggi, è stato affermato specificatamente che il vice primo ministro, Martin McGuinness, era Offucer Commandi del Northern Command dell’IRA e avrebbe approvato gli omicidi dei funzionari RUC Harry Breen e Robert Buchanan”, ha spiegato Nesbitt.

“Questa testimonianza solleva molte importanti domande cui oggi il vice primo ministro deve rispondere. Deve fornire alle famiglie degli agenti assassinati e alla popolazione un completo e onesto racconto di quanto sa sugli omicidi”.

Hurst aveva anche affermato che l’agente doppio giochista conosciuto come “Stakeknife” era Freddie Scappaticci, anche lui facente parte del Northern Command e quindi avrebbe dovuto sapere qualcosa sugli omicidi degli agenti della RUC.

Ha aggiunto: “Lui (Stakeknife) era il loro più capace interrogatore di sospetti informatori e ha agito come uno dei loro giustiziatori”.

Il tribunale sta indagando sulle denunce di collusione all’interno della Garda riguardo agil omicidi di Breen e Buchanan, avvenuta poco a nord del confine con la Contea di Armagh.

I due poliziotti ritornavano da un incontro con agenti della Garda a Dundalk, nella Repubblica d’Irlanda, quando furono attaccati. I Provisional IRA si presero la responsabilità per i due omicidi.

Il collegamento di McGuinness con gli omicidi

Analisi del lavoro del Tribunale Smithwick