La parlamentare europea dello Sinn Féin ha respinto la creazione di qualsiasi genere di confine in Irlanda dopo la Brexit, dicendo a Theresa May di “mettersi i confini dove non batte il sole

Parlando al parlamento europeo, Martina Anderson ha detto: “Theresa, la tua idea di confine puoi mettertela dove non batte il sole, perché non lo erigerai in Irlanda”.

Il parlamentare DUP Sammy Wilson ha criticato Martina Anderson per il suo commento. Parlando a BBC Talkback, il parlamentare unionista ha affermato: “Martina Anderson stava gridando come una pescivendola. Questo è stato più offensivo di qualsiasi cosa detta da Arlene Foster”.

Wilson si riferiva al paragone fatto dalla leader DUP prima delle recenti elezioni tra Sinn Féin ed un coccodrillo.

Martina Anderson non si è resa disponibile a rispondere ai commenti di Sammy Wilson.

Lunedì la numero uno dello Sinn Féin in Irlanda del Nord, Michelle O’Neill, ha parlato di urgenza nell’indire un referendum sull’unità dell’Irlanda mentre il governo britannico “rifiuta di ascoltare” la maggioranza della popolazione nelle Sei Contee sulla Brexit.

Il parlamento inglese ha approvato la mozione per la Brexit, spianando la strada all’applicazione dell’Articolo 50 che porterà all’uscita dall’Unione Europea del Regno Unito.

Il parlamentare UUP Danny Kinahan si dice preoccupato per la mancanza di un governo condiviso a Stormont che possa negoziare un buon accordo per la Brexit.

“Mentre il governo si imbarca in negoziati formali con l’Unione Europea è un triste indizio che non ci sia un Esecutivo in carica per dire la sua sulle posizioni del Regno unito.

“L’accordo conclusivo sulla Brexit avrà importanti conseguenze per le nostre università, per l’agricoltura e il comparto alimentare, per il settore comunitario e di volontariato ed anche per gli affari, tra le altre cose.

“È fondamentale che gli interessi dell’Irlanda del Nord vengano rappresentati, e temo che al momento questo non stia avvenendo”.