Brian ShiversLa limitata aspettativa di vita del repubblicano condannato per l’uccisione di due soldati britannici non dovrebbe influenzare la durata minima della pena detentiva.

Brian Shivers, 46 anni, soffre di fibrosi cistica. Il mese scorso è stato condannato all’ergastolo dopo essere stato riconosciuto colpevole per la morte dei genieri britannici Patrick Azimkar e Mark Quinsey, colpiti all’esterno della caserma Massereene ad Antrim il 7 marzo 2009.

Il suo avvocato difensore, Pat O’Connor, aveva spiegato in tribunale a Belfast che il repubblicano ha solo 4 o 5 anni di vita.

Ma ha riconosciuto che il giudice Anthony Hart ha il dovere di imporre un termine minimo molto più lungo.

“Non c’è nulla che il giudice può fare che possa avere un significato in relazione ad una speranza di vita così limitata”, ha affermato l’avvocato.

Il giudice Hart stava ascoltando le osservazioni prima di stabilire i termini della pena da comminare a SHivers. La decisione dovrebbe essere presa venerdì.

Shivers era seduto impassibile sul banco degli imputati mentre il suo avvocato dichiarava alla corte che aveva trascorso gli ultimi anni della sua vita dietro le sbarre.

“L’aspettativa di vita del signor Shivers, a giudizio del perito più eminente in questo campo, è quattro o cinque anni”, ha dichiarato O’Connor.

“Ciò in pratica significa che il signor Shivers non potrà mai vedere l’esterno del carcere ad eccezione di quando avrà bisogno di cure ospedaliere o con la possibilità di un congedo compassionevole”.

I soldati inglesi del 38° Reggimento Genieri stavano per trasferirsi in Afghanistan, quando furono colpiti a morte da un attacco dei repubblicani della Real IRA, oppositori all’accordo del Venerdì Santo.

Quinsey, di Birmingham, e Azimkar, di Londra, indossavano la divisa per il deserto e sarebbero partiti l’indomani mattina.

Stavano raccogliendo alcune pizze ai cancelli della caserma quando sono finiti sotto il fuoco dei repubblicani.

Altri due soldati ed i due fattorini sono rimasti feriti.

Colin Duffy, 44 anni di Lurgan, imputato insieme a Brian Shivers, è stato assolto dalle accuse di omicidio e di tentato omicidio dal giudice, durante il processo senza giuria svoltosi all’Antrim Crown Court.

O’Connor ha detto Shivers, da Magherafelt, era stato rassicurato da una lettera del Prison Service, sottolineando che tipo di trattamento sarebbe offerto per la sua condizione, mentre lui è in carcere.

Avvocato Procura Terence Mooney QC ha detto al giudice che una clausola, alla fine più alto era appropriato, aggiungendo che ci sono molti fattori aggravanti, compreso il fatto che gli omicidi erano politicamente motivate atti di terrorismo.

“Le vittime erano vulnerabili”, ha aggiunto. “Sono stati colti di sorpresa, non avevano mezzi di difesa o di fuga.”

Mooney ha detto che parenti dei soldati ed i i sopravvissuti all’attentato avevano presentato dichiarazioni d’impatto molto personali al giudice, ma lui non ha ritenuto opportuno far conoscere i dettagli nell’udienza pubblica.

O’Connor ha detto che nessuno poteva essere spostato dalle prove.

Il DNA trovato sui fiammiferi parzialmente bruciati recuperati all’esterno della Vauxhall Cavalier usata per la fuga ed abbandonata a 10 chilometri da Antrim sono stati la rovina di SHiversa durante il processo.

Fornendo il suo giudizio due settimane fa, il giudice Hart, che ha accusato Shivers di essersi inventato un alibi per la sera dell’attacco, si era detto convinto che l’uomo aveva cercato di incendiare la vettura.

Venerdì il giudice ha riconosciuto che l’accusa ha dato a Shivers un ruolo secondario negli attacchi.

Ma questo non avrebbe avuto un’influenza significativa sulla durata del termine minimo imposto.

“Credo che qualsiasi clemenza sarebbe modesta”, ha detto il giudice.åå

I parenti di Shivers e Duffy erano seduti nella galleria riservata al pubblico durante la breve udienza.