La PSNI non può contrastare efficacemente la minaccia repubblicana senza l’MI5, ha spiegato il comandante della polizia

Matt Baggott“Ad essere onesto, ho bisogno della competenza e della capacità analitica dei servizi segreti”, ha affemato il Chief Constable.

“Il lavoro qui dell’MI5 è semplicemente quello di tenere la popolazione al sicuro – ecco cosa fa insieme alla PSNI.

“Non arriveremo al successo se non lavoriamo a stretto contatto sia con i servizi di sicurezza che con i colleghi di An Garda Siochana“.

Secondo Baggott l’Accordo di St Andrews illustra chiaramente che la polizia mantiene il controllo operativo e può controllare tutte le notizie di intelligence.

“Abbiamo una presa salda su quanto dobbiamo fare ma la divisione tra quella che viene chiamata la sicurezza nazionale, che resta ancora al governo di Londra, e la gestione locale è illustrata molto chiaramente nell’Accordo di St Andrews“, ha spiegato ai microfoni del Nolan Show su BBC Radio Ulster.

“Bisogna prendere delle responsabilità in maniera differente, attraverso i commissari di sorveglianza, altri organismo e il Police Ombudsman, e ritengo che tutto questo funzioni”.