ULSTER Executive - Martin McGuinnessL’Ulster Defence Association non riceverà soldi pubblici in cambio della distruzione delle armi, ha detto oggi (ieri, NdT) il vice primo ministro nordirlandese.

Martin McGuinness ha escluso qualsiasi pagamento dopo che il gruppo paramilitare lealista ha annunciato l’inizio del processo di smantellamento.

L’Ulster Volunteer Force (UVF) e il Red Hand Commando (RHC) hanno distrutto tutte le loro armi e vogliono entrare completamente nel processo democratico.

McGuinness ha detto: “I soldi vanno in qualsiasi area sulle basi di bisogni obiettivi e non ci sono ulteriori considerazioni”.

Lo Sinn Fein ha accolto positivamente i progressi sulla decommissioning lealista.

Una dichiarazione dell’Independent International Commission on Decommissioning (IICD) sulle mosse della UVF e del RHC è attesa nei prossimi giorni.

La mossa dell’UDA è ritenuta “significativa” e si attende il completamento del processo.

Il principale gruppo paramilitare lealista è ritenuto responsabile di almeno 1.000 morti durante il conflitto trentennale.

C’è stato un largo benvenuto per l’annuncio di ieri, giunto dopo mesi di negoziati.

L’UDA venne formata nelle zone lealiste abitate dalla classe operaia nel 1971 ed è il più grande gruppo paramilitare del Nord, che una volta contava decine di migliaia di appartenenti.

Ha riferito il gruppo ieri: “Questa è una mossa coraggiosa e senza precedenti che è parte di una più ampia transizione dal conflitto alla pace”.

Ha aggiunto: “Con questo atto stiamo aiutando la costruzione di una nuova e migliore Irlanda del Nord, dove il conflitto è una cosa del passato”.

La UVF ha detto che il processo di smantellamento delle armi cominciò lo scorso autunno ma fu sospeso dopo che i dissidenti repubblicani uccisero due soldati ed un poliziotto ad Antrim e Craigavon a marzo.

L’ex prigionieri della UVF Billy Hutchinson ha aiutato il negoziato con la IICD, guidata da generale John de Chastelain, che quattro anni fa era presente alla distruzione dell’arsenale dell’IRA, composto da armi, munizioni ed esplosivi.