Una campagna anti-polizia in due villaggi della Contea di Antrim è un tentativo di intimidire la comunità protestante, ha affermato il parlamentare unionista

Mervyn Storey, DUPMervyn Storey, parlamentare DUP per North Antrim, ha incolpato i repubblicani per la campagna che ha visto Rasharkin e Dunloy intonacate di manifesti.

Storey ha affermato: “E’ stato un chiaro tentativo di intimidire ulteriormente la comunità protestante e danneggiare le relazioni tra le comunità della cittadina”.

Ha aggiunto: “E’ molto evidente che ci sono quelli all’interno della comunità repubblicana di Rasharkin che semplicemente non vogliono avere alcun protestanti nella zona.

“Questa particolare campagna di affissione era inizialmente diretta contro la polizia, il che suggerisce un certo coinvolgimento dei cosiddetti elementi dissidenti repubblicani.

“Eppure il suo effetto più generale sarà quello di intensificare ulteriormente una base intimidatoria nella cittadina”, ha detto il politico di North Antrim.

“E’ fondamentale che tutti i rappresentanti locali si dicano fortemente avversi a tali elementi dissidenti e si confrontino con questo tipo di progetto anti-polizia.

“Questo è essenziale, per motivi di ordine pubblico, ma anche al fine di rassicurare la comunità protestante vulnerabile e sotto assedio.

“Facendo il paio con i recenti attacchi contro le Orange Hall della zona è chiaro che ci sono repubblicani pronti ad intensificare la propria attività.

“E’ pertanto indispensabile che i repubblicani forniscano linee guida sulla questione e indichino chiaramente la loro posizione e quali misure adotteranno per affrontare questi problemi”.

Nessuno da parte della polizia è stato disponibile per un commento.