Kelly Cellars, Belfast

Un uomo di 33 anni è stato accusato dopo che una bottiglia incendiaria è stata lanciata in un pub del centro di Belfast durante il fine settimana

L’uomo è accusato di alcuni reati, compresa aggressione, danneggiamento, fabbricazione e lancio di molotov.

Le accuse sono relative ad un attacco avvenuto sabato sera presso il Kelly’s Cellars nella zona centrale di Bank Street.

L’uomo comparirà in tribunale a Belfast venerdì 23 agosto.

L’attacco è avvenuto alle 20 circa. La molotov non è riuscita ad incendiarsi sebbene si fosse infranta nel bar.

A inizio serata un uomo era stato allontanato dal locale da un membro del personale perché l’abbigliamento non era in linea con quanto stabilito.

Il manager del bar Kieran Upritchard ha spiegato che dopo il lancio nel pub c’era aria di sommossa.

Tuttavia la calma è stata prontamente ristabilita.

“Dopo l’arresto del giovane siamo andati avanti come al solito”, ha spiegato Upritchard.

“Per fortuna nessuno è rimasto ferito”.

Mentre la polizia stava gestendo l’accaduto, un trentaduenne è stato arrestato presso il pub per il sospetto di aver intralciato la polizia.

L’uomo stato rilasciato ma un fascicolo è stato passato al Public Prosecution Service.