Nathan Hastings | © UTV

Il ventunenne repubblicano, legato al 32 County Sovereignty Movement, si è dichiarato colpevole per il possesso di armi ed esplosivi, ritrovati a Derry nell’aprile 2013

Nathan Hastings, di Strathfoyle a 8 km da Derry, era stato arrestato ad aprile dello scorso anno in Northland Road dopo il blocco di due autovetture da parte della polizia.

Gli agenti della PSNI trovarono una pipe bomb, una pistola, munizioni e due pistole a salve modificate nella Citroen Zara guidata da Nathan Hastings.

L’autista della seconda vettura fermata, un cinquaquattrenne di Derry, era stato arrestato ma in seguito rilasciato incondizionatamente.

Nathan Hastings doveva andare in aula oggi a Belfast per rispondere delle accuse di possesso di armi da fuoco, imitazioni di armi da fuoco, munizioni ed esplosivi.

Tuttavia prima che il processo fosse iniziato Hastings si è dichiarato colpevole dopo aver chiesto che fossero ripresentate le accuse contro di lui.

In una precedente udienza era stato specificato che l’operazione di sicurezza era stata “guidata da informazioni di intelligence”.

Nathan Hastings è stato rimandato in custodia e comparirà in tribunale a Belfast il prossimo 27 giugno per la sentenza.