Scotts Bar, ColeraineLa polizia ha riferito di “non avere prove” a sostegno dell’accusa secondo la quale un agente avrebbe inviato un messaggio sul cellulare dei lealisti poco prima della morte di Kevin McDaid, incoraggiandoli a far qualcosa contro i cattolici che avevano issato i tricolori irlandesi.

Il Sunday World ha affermato che un uomo dell’UDA gli avrebbe riferito di un sms inviato da un agente ad un lealista contenente il testo: “I tricolori sono ancora alti in città – siete veri uomini oppure no?”

Si ritiene che il gruppo di lealisti responsabili della morte di McDaid e di aver lasciato il suo vicino, Damien Fleming, a lottare con la morte, sarebbero entrati nell’area per tirare giù alcune bandiere che erano state innalzate.

Comunque, una portavoce della PSNI ha affermato che il giornale “non è stato in grado di confermare alla polizia l’esistenza di tale sms”.

Secondo la portavoce gli agenti sono venuti a conoscenza delle accuse lo scorso sabato ed hanno parlato con il Sunday World su quel rapporto. La PSNI, conclude la donna, starebbe trattando tali accuse con la massima serietà.