New IRA

La New IRA si è assunta la responsabilità per le due lettere bomba indirizzate alle guardie carcerarie della prigione di Maghaberry e ha minacciato ulteriori attacchi

Il gruppo repubblicano New IRA, formato nel 2012 dall’unione tra la Real IRA, il gruppo Republican Action Against Drugs e repubblicani indipendenti del Mid Ulster, è anche responsabile per l’assassinio della guardia carceraria David Black avvenuto a novembre 2012.

In una dichiarazione, fornita con una parola in codice corretta, la New IRA ha detto che i prigionieri repubblicani sono soggetti “a degradazione e tortura” all’interno della prigione di Maghaberry e l’omicidio di David Black è stato “un avvertimento che non è stato seguito”.

“Le ulteriori morti di personale carcerario sono inevitabili se non verrà risolta la situazione a Maghhaberry”, ha detto la New IRA.

Il gruppo ha annunciato di essere responsabile per le due lettere bomba indirizzate a ufficiali penitenziari di Maghaberry, spiegando che “devono essere immediatamente rimossi da Roe House – l’ala in cui sono detenuti i POW repubblicani – o affronteranno azioni dirette contro di loro sia all’interno che all’esterno del carcere”.

“L’IRA ha a disposizione informazioni di intelligence, capacità, armi e volontari per intraprendere ulteriori azioni contro il personale e la dirigenza penitenziaria” prosegue la dichiarazione.

Nel frattempo, The Irish News ha appreso che le due lettere esplosive sono state inviate dalla stessa casella postale alla periferia della città di Derry. Gli artificieri dell’esercito britannico sono stati chiamati in azione giovedì e venerdì, quando le lettere indirizzate a guardie carcerarie in servizio a Maghaberry hanno suscitato sospetti nel personale degli uffici di smistamento di Great James Street a Derry e a Lisburn.

Entrambe le lettere – che contenevano ordigni in grado di esplodere – sono state inviate da Woodlands, nella periferia nord di Dery, nei pressi del confine con la Contea di Donegal.

La cassetta postale di Woodlands, affermano alcune fonti, sarebbe stata utilizzata per la sua vicinanza con il confine e per motivi legali.

Si ritiene che sia stato scelto Woodlands perché non c’erano telecamere a circuito chiuso nei pressi della cassetta.

“Molte altre cassette postali si trovano in zone ben coperte dalle telecamere a circuito chiuso, quindi i responsabili sarebbero stati ripresi dalla telecamera” ha detto una fonte all’Irish News.

“Questo dimostra la spregiudicatezza di coloro che sono dietro l’attacco. Erano disposti a far trasportare al personale della posta meteriale pericoloso da Culmore [vicino a Woodlands] fino all’ufficio smistamento”.

L’ utilizzo di una cassetta postale isolata è un’ulteriore prova della nuova ed emergente generazione di repubblicani, tecnicamente più consapevoli rispetto ai loro predecessori.

La scorsa settimana, The Irish News ha rivelato l’uso di droni senza pilota da parte dei servizi di sicurezza, per racciogliere prove contro i repubblicani.

È emerso che le informazioni raccolte dai droni sono state utilizzate nel caso contro il repubblicano di Derry, Tony Taylor.

Taylor, quarantacinquenne di Bishop Street a Derry, è stato condannato dal tribunale di Belfast dopo essersi dichiarato colpevole di possesso di fucile.

Il repubblicano è stato condannato a otto anni di carcere. Dovrà passare 3 anni in prigione e gli altri cinque rilasciato su licenza.

La battaglia per la superiorità tecnica tra i servizi di sicurezza e i repubblicani è in crescita dal 2010, quando agenti altamente qualificati in sorveglianza elettronica sono stati schierati in Irlanda del Nord e a Derry. Gli ufficiali sono tutti membri dello Special Reconnaissance Regimenti (SRR).

The Irish Times, in un rapporto esclusivo di ottobre 2010, rivelò che un distaccamento di ufficiali dell’esercito esperti in operazioni speciali di intelligence furono inviati a Derry.

Fondata nel 2005, la SRR è un’unità di supporto di intelligence per la Special Air Service (SAS) e per altre unità simili all’interno dell’esercito britannico.

Il dispiegamento degli ufficiali a Derry hanno portato ad una serie di successi, bloccando potenziali attacchi, tra cui il fermo di un furgone contenente quattro bombe di mortaio avvenuto a Brandywell, Derry, a marzo 2013.

Grazie a Claire Simpson e Seamus McKinney, The Irish News