Liam CampbellIl repubblicano ricercato in Lituania per un presunto complotto per l’acquisto di armi è uscito libero dal carcere di Maghaberry.

Liam Campbell, 50 anni, nel 2009 ritenuto responsabile per la bomba di Omagh, è improbabile che possa essere mai estradato verso il paese baltico.

L’ex membro dell’Army Council della Real IRA ha lasciato il carcere dove è stato detenuto per quattro anni nel corso di una lunga battaglia contro l’estradizione.

Le autorità lituane hanno cercato di ottenere l’estradizione di Campbell per poterlo interrogare e possibilmente accusare per traffico di armi, che avrebbero potuto costargli almeno 10 anni di prigione.

Michael Campbell, fratello di Liam, sta scontando in Lituania una condanna a 12 anni. Fu arrestato nel 2008 durante un’operazione progettata dall’MI5, mentre cercava di acquistare esplosivi, lanciagranate e fucili da agenti dei servizi segreti che si erano proposti come intermediari.

Nel mese di gennaio il giudice Tom Burgess ha rifiutato di ordinare il trasferimento di Liam Campbell nel paese baltico perché poteva essere esposto a condizioni inumane e degradanti.

Qualche giorno dopo Campbell ha richiesto il rilascio con la condizionale ma gli è stato rifiutato. Ma gli sforzi compiuti dal suo team di legali hanno avuto successo e il repubblicano è stato rilasciato giovedì scorso.

Liam Campbell, durante la sua detenzione a Maghaberry, è stato tenuto la maggior parte del tempo in isolamento e rinchiuso 23 ore al giorno in cella, dopo essere stato trasferito lontano dall’ala occupata dai suoi ex compagni della Real IRA.

L’uomo è stato considerato una minaccia per il processo di pace da parte delle forze di sicurezza su entrambi i lati del confine.

Dopo la bomba di Omagh, l’Army Council della Real IRA tenne una riunione di crisi. Campbell argomentò con forza contro il cessate-il-fuoco, ma venne sconfitto. Nel 2004 è stato condannato nella Repubblica d’Irlanda a otto anni di carcere per appartenenza alla Real IRA.

Dopo l’arresto del fratello, le autorità lituane hanno immediatamente chiesto la sua estradizione. Nel corso del procedimento giudiziario, Rod Morgan – un consigliere speciale del Ministero degli Interni – è stato molto critico sulla situazione carceri lituane. In aula sono state riportati episodi di tortura, di sovraffollamento e di condizioni drammatiche nelle carceri.

Background

Insieme con il fondatore della Real IRA Michael McKevitt, Liam Campbell è stato ritenuto responsabile per la bomba di Omagh del 1998 nella causa civile avanzata da alcuni parenti delle vittime nel 2009. Anche Colm Murphy e il suo ex dipendente Seamus Daly la scorsa settimana sono stati ritenuti responsabili per l’esplosione. McKevitt e Campbell hanno visto respinto il ricorso contro la sentenza di colpevolezza.