Il tribunale lituano ha respinto la richiesta di rilascio su cauzione per l’uomo di Dundalk in vista dell’inizio del processo ad ottobre

Michael Campbell - BBCIl tribunale di Vilnius ha detto che Michael Campbell, 36 anni, è da considerare a rischio di fuga.

Campbell venne arrestato nel gennaio 2008 quando cercò presumibilmente di acquistare armi ed esplosivi per conto della Real IRA.

Gli avvocati difensori hanno affermato che i diritti di Campbell sono stati violati perché il loro assistito si trova in carcere da ben 18 mesi senza aver subìto il processo.

E’ comparso in aula in questa settimana per un’udienza preliminare riguardanti le accuse di possesso e tentativo di contrabbando illegale di armi e per il sostegno ad un’organizzazione terrorista.

Potrebbe venire condannato a 20 anni di carcere.

I suoi avvocati hanno contestato le accuse, parlando di mancanza di prove sufficienti per incarcerarlo.

E’ stato fermato in seguito ad un’operazione congiunta tra le forze di sicurezza britanniche, irlandesi e lituane.

La pubblica accusa ha affermato che Campbell, dopo alcuni incontri in Francia e Polonia, è stato messo sotto sorveglianza fin dal suo ingresso in Lituania.

Hanno affermato che l’uomo avrebbe pagato 10.000 euro per alcune armi, tra cui un fucile di precisione, detonatori, timer e quasi 10 chilogrammi di esplosivo.

L’arresto sarebbe avvenuto in un garage della zona industriale di Vilnius.