Niente travellers ad Antrim

Il Consiglio di Antrim e Newtownabbey hanno respinto la richiesta per la creazione di un campo provvisorio per i travellers irlandesi

I piani per la creazione di un campo adatto ad ospitare i travellers irlandesi (i nomadi del gruppo etnico Pavee) ad Antrim sono stati bocciati dai consiglieri comunali.

I membri dell’Antrim and Newtownabbey Borough Council hanno votato la controversa proposta durante la riunione di lunedì sera.

I consiglieri hanno deciso di respingere all’unanimità le proposte.

Il Northern Ireland Housing Executive intendeva utilizzare il campo, all’incrocio tra Ballygore Road e Sussex Square a Rathenraw, Antrim, come dimora provvisoria destinata ai travellers per i prossimi due anni.

La proposta comprendeva la fornitura di quattro spazi per i caravan, con il parcheggio per le automobili, e forniture prefabbricate per ogni piazzola.

Duecentoventisette lettere di obiezione e una petizione con oltre 300 firme sono state ricevute dal Consiglio.

Nelle carte consiliari si legge che il Northern Ireland Housing Executive ha dichiarato che questo campo temporaneo serviva per una famiglia allargata.

Il rapporto dichiara: “La famiglia stava vivendo in un luogo non autorizzato a North Belfast da tre anni e sono stati sfrattati dopo l’azione legale del proprietario.

“Il NIHE ha cercato tra le sue proprietà un alloggio temporaneo, mentre compiva gli sforzi per organizzare una sistemazione più stabile. Attualmente nella zona non esiste una sistemazione alternativa per i travellers. La famiglia non vuole un alloggio convenzionale perché desidera continuare il proprio stile di vita attuale”.

Il sito si trova vicino a Rathenraw Fort, una montagnola Anglo-Normanna ed un bastione fortificato, e i contestatori erano preoccupati per l’impatto negativo su questo luogo storico.

Una portavoce per i proponenti ha dichiarato: “Siamo estremamente delusi dal fatto che la raccomandazione originale del Northern Ireland Planning Service sia stata ribaltata e dobbiamo decidere cosa fare”.

La famiglia di travellers al centro della domanda di costruzione dice che non usciranno dal sito.