Campo lealista in Twaddell Avenue, Belfast

Gli attivisti lealisti che hanno eretto un campo di protesta a North Belfast affermano che resteranno lì fino a quando alle bande musicali e alle logge non sarà permesso di completare la parata del 12 luglio

IL campo di Twaddell Avenue – in funzione da due mesi e sostenuto dai principali partiti unionisti e ordini lealisti – viene utilizzato 24 ore al giorno.

Gli organizzatori del campo stanno anche richiedendo la rimozione della Commissione Parate, dopo la decisione che gli orangisti non sarebbero potuti transitare davanti agli Ardoyne Shops nella parata di rientro del 12 luglio.

Giovedì il campo è stato visitato da alti membri dell’Orange Order.

Il Gran Maestro di Belfast, George Chittick, ha detto a Ulster Television: “L’Orange Order appoggia totalmente i membri delle tre logge di Ligoniel.

“Di notte, quando si arriva qui, si incontrano i membri di Fermanagh, Tyrone, Armagh, Down, Antrim e Londonderry – tutti qui sostenere i loro fratelli che cercano la loro libertà civile e religiosa per tornare a casa”.

La violenza esplose a North Belfast durante l’estate, dopo che la polizia applicò la decisione della Commissione Parate, per la quale una parata orangista non sarebbe potuta transitare davanti ai negozi di Ardoyne.

Gli agenti della PSNI furono attaccati dai lealisti, anche con lancio di molotov, blocchi di cemento e fuochi d’artificio. Anche delle spade cerimoniali furono utilizzate nel corso degli attacchi. Decine di poliziotti rimasero feriti.

All’inizio di questo mese la PSNI ha riferito che un totale di 114 persone sono state arrestate e 82 accusate per reati collegati ai disordini del 12 luglio nelle zone Nord e Est della città.