Disordini a Woodvale Road, North Belfast

L’Orange Order si è scagliato contro la decisione della Commissione Parate di impedire la musica in una zona protestante

“Rabbia e incredulità”: questi i sentimenti della comunità, secondo l’Orange Order, per le condizioni imposte dall’organismo di controllo sulle tre parate che avranno luogo a North Belfast settimana prossima.

Circa sei bande e fino a 300 persone sono attese alle parate di mercoledì, giovedi e venerdì attraverso le aree di Woodvale Road e Twaddell Avenue.

Nella sua determinazione, la Commissione Parate ha detto: “Nessuna musica potrà essere suonata tra l’incrocio di Twaddell Avenue e Woodvale Drive e il punto di dispersione all’incrodio tra Twaddell Avenue e Crumlin Road”.

L’Orange Order ha definito la decisione “un atto di stupidità e arroganza senza pari”.

Ha continuato: ” Vietano che la musica sia suonata da bande di protestanti in una comunità protestante dove i residenti protestanti non hanno fatto nessuna lamentela.

“Ci chiediamo: perché? Le decisioni, prese incredibilmente alla vigilia dei colloqui con Haass, sono chiaramente progettate per provocare una reazione.

“Questa strategia si integra nell’implacabile campagna dello Sinn Féin di emarginare coloro che sono coinvolti nelle proteste pacifiche definendoli «dissidenti» e «cosiddetti» lealisti”.

Gli orangisti adesso stanno cercando di ottenere colloqui urgenti con i leader politici unionisti.

Nigel Dodds del DUP ha affermato: “Le parate serali da Woodvale Road a Twaddell Avenue si svolgono in un’area interamente unionista. Sono completamente pacifiche e sono una forma legittima di protesta pacifica in sostegno alle logge e alle bande di Ligoniel.

“Ecco dove siamo giunti: la Commissione Parate non permetterà a queste manifestazioni legittime all’interno della comunità unionista di aver luogo senza restrizioni?”.

Le proteste hanno luogo nella zona di Twaddell dal 12 luglio, quando la Commissione Parate decise che la parata di rientro non poteva passare davanti ai negozi di Ardoyne.

Ci furono scontro violenti tra i lealisti e gli agenti di polizia.

I sostenitori delle logge e delle bande musicali hanno eretto un campo di protesta a Twaddell, affermando che non se andranno fino a quando non sarà permesso il completamento della parata di ritorno.

Nel frattempo, giovedì i membri dell’Orange Order incontrato Richard Haass – il diplomatico statunitense incaricato di presiedere i colloqui tra le due comunità su come affrontare questioni controverse come le parate – e hanno ribadito le loro richieste per lo scioglimento della Commissione Parate.