Nuala O'LoanLo Special Branch in Irlanda del Nord era a conoscenza di informazioni investigative sulla bomba di Omagh poco dopo l’esplosione, ha fatto sapere l’ex ombudsman oggi.

Ma l’informativa non venne immediatamente passata agli investigatori, che spesero mesi ad abbinare i tracciati dei telefoni cellulari, in cerca degli autori, appartenenti alla Real IRA, ha proseguito Nuala O’Loan.

Si ritiene che i responsabili abbiano usato i telefoni per comunicare tra loro, durante il viaggio verso Omagh con l’ordigno.

Nuala O’Loan ha espresso le proprie idee ad un comitato di parlamentari a Westminster.

“Sono convinta che il materiale venne passato allo Special Branch”, ha riferito.

Ha parlato della reazione dei supervisori dei servizi segreti.

“Ha provocato, e sto speculando, il fatto che i servizi di sicurezza sarebbero stati allarmati e angosciati dall’esplosione e avrebbero immediatamente deciso di vedere se possedevano qualcosa di rilevante, qualcosa giunto nell’ora precedente o quasi”.

In totale 29 persone e due gemelli non ancora nati persero la vita nell’esplosione dell’agosto 1998 nella cittadina della Contea di Tyrone.

Era la peggiore atrocità avvenuta nei Troubles e la signora O’Loan, che ha lasciato il posto di Ombudsman nel 2007, produsse un rapporto nel quale criticava pesantemente le indagini della Royal Ulster Constabulary sul crimine.

Ha riferito al Northern Ireland Affairs Committee delle opportunità di indagine che avrebbero potuto essere utilizzate.

“La mia idea è che se tu puoi avere accesso a qualcuno immediatamente dopo l’esplosione della bomba… la mia impressione è che ci sono informazioni che suggeriscono come gli stessi autori fossero stati presi in contropiede da quanto accaduto, perché non intendevano uccidere tutte quelle persone”, ha proseguito.

“Se eri in grado di arrestarli e metterli dentro è possibile che tu possa avere un confronto più coerente e completo.

“Ti avrebbe permesso di andare a casa loro e di perquisirla”.

Ha detto che c’è stato un ritardo di cinque mesi in alcuni casi, mentre gli investigatori setacciavano tutti i tracciati dei telefoni nella zona.