Martin McGuinness, vice primo ministro e importante membro dello Sinn Féin, ha promesso che la nuova agenzia interstatale sarà “implacabile” nella caccia ai gruppi paramilitari lealisti e all’IRA

Martin McGuinness e il primo ministro Peter Robinson si erano recati a Dublino prima di Natale per lanciare il nuovo giro di vite sulla sicurezza.

L’agenzia è stata formata il mese scorso a seguito del Fresh Start Agreement siglato da DUP, Sinn Féin e i governi di Dublino e Londra. Giunge in risposta alle richieste unioniste di agire contro le continue voci che parlano dell’attuale esistenza dei Provisional IRA provocate dalla morte di due ex membri del gruppo repubblicano avvenute a East Belfast.

Con un budget iniziale di 50 milioni di sterline, la nuova “task force contro il crimine” si concentrerà sulla cattura e incarcerazione di qualsiasi ex membro dei Provisional IRA coinvolto in attività illegali.

McGuinness ha detto: “La criminalità è un flagello per le nostre comunità, a nord e a sud, e dobbiamo essere uniti e implacabili nella caccia a questi criminali.

“Questa agenzia condivisa fornisce rinnovata energia, obiettivi e meccanismi addizionali per lavorare tutti insieme il bene della gente in tutta l’isola di Irlanda”.

In uno dei suoi ultimi atti come primo ministro, Peter Robinson ha parlato di “importante pietra miliare”, mentre il ministro degli Esteri irlandese Charlie Flanagan ha detto che l’agenzia era “un’opportunità imperdibile per liberare le comunità dalla presa tossica di criminali senza scrupoli”.

L’incontro ha avuto luogo dopo la condanna del repubblicano Thomas “Slab” Murphy per reati fiscali. La condanna di Murphy, sostenitore dello Sinn Féin accusato in precedenza di riciclaggio di denaro per contro dei Provisional IRA, sarebbe uno dei primi casi che la nuova agenzia potrà perseguire.

Tuttavia il leader dello Sinn Féin, Gerry Adams, ha detto che il suo partito respinge qualsiasi volontà di criminalizzare i Provisional IRA, e ha condannato il processo senza giuria contro Slab Murphy, tenutosi presso il Tribunale Speciale Criminale. Anche Martin McGuinness ha fornito il proprio sostegno a Slab Murphy e ha accusato i rivali politici di “assoluta ipocrisia”.

Ha detto il vice primo ministro: “Nel corso degli ultimi giorni abbiamo visto molta gente fare un uso politico della questione. Perché lo fanno? Sono le elezioni, stupido.

“Diventiamo seri. Cerchiamo di capire che quanto abbiamo raggiunto nel nord dell’Irlanda nel corso degli ultimi 20 anni è a dir poco stupefacente. Questo è ciò che il mondo ci dice.

“Questo incredibile esito non ci sarebbe stato senza il supporto di persone come Tom Murphy”.