Tribunale di Derry
L’uomo accusato dopo il ritrovamento di quattro bombe di mortaio in transito a Derry viene interrogato su altri reati.

Gary McDaid attualmente è in attesa di giudizio dopo che gli è stata respinta la richiesta di rilascio con la condizionale.

Il trentasettenne è accusato di cospirazione per provocare un’esplosione, di possesso di quattro bomba di mortaio e di una pipe bomb oltre che del possesso di un furgone per uso terroristico.

I reati sarebbero stati commessi il 3 marzo.

Questa mattina al Tribunale di Derry è stato deciso di lasciarlo ancora in custodia della polizia per massimo tre giorni.

Un funzionario incaricato delle indagini ha confermato al giudice che la richiesta è stata fatta perché è intenzione della PSNI interrogarlo su altri reati.

McDaid deve essere ricondotto in tribunale prima delle ore 11 del 28 marzo.