La PSNI ha utilizzato i nuovi poteri per requisire il denaro ritenuto nella disponibilità dei repubblicani contrari al processo di pace

Questa possibilità giunge dopo il sequestro di 3.500 sterline da parte degli agenti che a settembre 2015 indagavano su attività sospette nella zona di Derry.

La richiesta di restituzione del denaro da parte di una persona è stata respinta martedì presso il tribunale di Antrim.

Il Soprintendente Mark McEwan, comandante del distretto PSNI, ha detto: “Quando è stato sequestrato, credevamo che il denaro fosse nelle mani di un’organizzazione proscritta nota come ‘New IRA’.

“Sappiamo che queste persone sono coinvolte nella criminalità che crea danno e sofferenza nella nostra comunità. Questa legge ci offre uno strumento per contrastare le attività illegali.

“Significa che il denaro poteva venire utilizzato per acquistare armi ed esplosivi per attaccare i membri della comunità, tra cui gli agenti della PSNI, ma adesso è stato tolto dalla circolazione”.

Il denaro sequestrato, secondo la legge, viene trattenuto dal Tesoro ed una parte viene assegnata alla PSNI.

Il Soprintendente McEwan ha aggiunto: “La polizia può utilizzare questo denaro per operazioni specifiche per combattere il crimine e la criminalità e per mantenere le persone al sicuro. Il denaro non può essere utilizzato, ad esempio, per acquistare attrezzature di polizia”.