La continua detenzione della repubblicana Marian Price ha “fornito in maniera non intenzionale uno strumento di reclutamento” per i gruppi repubblicani, ha spiegato in assemblea il parlamentare dello SDLP

Marian Price, 32 County Sovereignty MovementPat Ramsey ha presentato una mozione che invita il ministro della Giustizia David Ford a serrare i contatti con il segretario di Stato per rivedere le condizioni della detenzione di Marian Price.

La Price è in custodia nella prigione di Maghaberry dal maggio 2011, quando Owen Paterson ha revocato la scarcerazione su licenza alla prominente repubblicana.

“Questa azione ha fornito nuovamente ai repubblicani la possibilità di sollevare i sospetti di lunga data relativi ad un sistema giudiziario britannico che imporre la sua regola sulle persone in Irlanda del Nord”, ha detto Ramsey.

Marian Price, conosciuta anche come Marian McGlinchey, era stata accusata di incoraggiare l’assistenza ad un’organizzazione illegale, l’IRA, a seguito di un raduno repubblicano avvenuto a Derry la Domenica di Pasqua.

Il giudice aveva concesso la libertà provvisoria per quella accusa, ma la licenza della Price è stata successivamente revocata.

Internamento

Parlando al’epoca dell’arresto della donna, il Segretario di Stato Owen Paterson disse di aver preso tale decisione per “il notevole incremento” della minaccia rappresentata dalla Price.

Prima della discussione della mozione, lo Speaker di Stormont William Hay ha avvertito i parlamentari che non poteva essere detto nulla in grado di mettere a repentaglio le azioni penali in corso con i tribunali.

Jennifer McCann, SInn Fein, ha detto che il suo partito aveva tentato di ottenere un emendamento alla proposta per includervi il prigioniero repubblicano Martin Corey.

La parlamentare vede il caso di Marian Price “come un internamento senza processo”.

Il parlamentare del DUP Paul Givan, che è anche presidente del comitato di giustizia, ha detto che la mozione è stata “presentata irresponsabilmente dallo SDLP”.

“Il signor Ramsey non ha fatto un solo commento sulla storia di Marian Price e sul motivo della revoca della licenza”, ha affermato il politico unionista.

Ha aggiunto che il segretario di Stato aveva “l’obbligo di proteggere gli interessi più ampi della società”.

Marian Price finì in carcere per l’attentato dell’IRA all’Old Bailey di Londra nel 1973. Fu rilasciata per motivi umanitari nel 1980.

Rispondendo al dibattito, il ministro della Giustizia David Ford ha detto che la revoca della licenza ed il caso sono stati portati avanti da Paterson e la responsabilità ora spetta alla Commissione per la libertà condizionale.

Ha detto che con la devolution, spetta al Segretario di Stato fermare nuovamente le persone rilasciate con una licenza, se la ragione è determinata da “una natura relativa alla sicurezza nazionale”.

Ford ha detto quindi di non aver “alcun ruolo” e sarebbe “un grave problema se questo parlamento mi chiederà di fare qualcosa che è al di fuori delle mie responsabilità”.

“La mia opinione su questo tema non ha un peso maggiore di quella di qualsiasi altro membro del gruppo”, ha aggiunto.

Ha negato che le necessità mediche di Marian Price non siano state affrontate durante la detenzione in carcere, sostenendo che era stata fornita la cura richiesta.

Ford ha anche spiegato che la Price era stata incarcerata a Maghaberry – una prigione interamente maschile – perché è stata vista come una detenuta ad alto rischio e la prigione femminile di Hydebank Wood è stata ritenuta inadatta.

La mozione di Ramsey è stata respinta.