I leader politici dell’Irlanda del Nord hanno rifiutato di commentare se l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa sia stato un argomento discusso durante gli incontri con la regina Elisabetta.

Il primo ministro nordirlandese Arlene Foster e il vice primo ministro Martin McGuinness hanno avuto due incontri separati di 20 minuti con la regina dopo che Elisabetta e il Duca di Edimburgo, giunti per una visita di due giorni.

È la prima uscita pubblica della regina dopo il referendum che ha sancito l’uscita del Regno Unito dall’unione Europea.

Dopo gli incontri a Hillsborough Castle, Foster e McGuinness hanno respinto le domande riguardanti il referendum sulla Brexit.

Arlene Foster, leader anche del Democratic Unionist Party, ha detto che la regina ha toccato “una vasta gamma di questioni”.

“Ho appena avuto un’udienza con la regina e, ovviamente, non ho intenzione di parlare del contenuto”, ha detto.

Il veterano dello Sinn Féin Martin McGuinness, che ha incontrato più volte la regina Elisabetta dopo lo storico incontro del 2012, ha riferito: “Abbiamo discusso di molte cose, ma non vi dirò nulla”.

Ha aggiunto: “Abbiamo avuto un ottimo colloquio per circa 20 minuti in cui abbiamo parlato di molte cose”.

McGuinness ha inoltre reso omaggio al contributo della Regina al processo di pace.

“Sono un repubblicano irlandese e apprezzo molto il contributo fornito dalla regina Elisabetta al processo di pace e alla riconciliazione”, ha detto.

In Irlanda del Nord, il 56% dei votanti ha scelto l’opzione di rimanere nell’Unione Europea. Questo risultato ha spinto lo Sinn Féin a chiedere un referendum per l’abolizione del confine e per la riunificazione delle 32 contee – una richiesta prontamente rispedita al mittente dal governo britannico.

Mentre lo Sinn Féin e il DUP condividono il potere nell’assemblea di Stormont, si trovavano in posizioni differenti riguardo alla Brexit.

Arlene Foster, schierata con il “Leave”, si è impegnata a lavorare congiuntamente con lo Sinn Féin per rispondere alle conseguenze del voto.

“Abbiamo detto prima del referendum che avremmo lavorato insieme per affrontare i problemi e questo è ciò che intendiamo fare”, ha detto il primo ministor nordirlandesi.

Una folla di sostenitori si è riunita alle porte del castello di Hillsborough quando la coppia reale è arrivata nella serata di lunedì.

Oggi la regine a Filippo si dirigeranno verso la costa settentrionale dell’Irlanda del Nord per una serie di impegni.

Visiteranno la Giant’s Causeway e il vicino villaggio di Bushmills, dove scopriranno una statua dedicata a Robert Quigg, premiato con la Victoria Cross.

Quigg, soldato nato nella Contea di Antrim, ha ricevuto la più alta onorificenza militare per il coraggio mostrato durante la Battaglia della Somme del 1916.

La coppia reale sarà anche ad un ricevimento presso il Royal Portrush Golf Club, dove si terrà l’Open Championship del 2019.

In una giornata piena di impegni, la regina e il duca prenderanno il treno a vapore nella nuova stazione di Bellarena, sulla storica linea ferroviaria Colerane-Derry.

Si tratta del terzo viaggio di membri della famiglia reale in Irlanda del Nord nel giro di poche settimane.