Secondo la polizia a provocare le due esplosioni nel centro di Derry potrebbero essere stati i repubblicani della Real IRA o di Oglaigh na hEireann

Polizia scientifica a DerryLa PSNI punta il dito sui repubblicani per le esplosioni di giovedì.

Gli ordigni sono scoppiati presso l’ufficio turistico di Foyle Street e a Strand Road. Le abitazioni e gli esercizi intorno alle due aree sono state evacuate.

Il comandante distrettuale della polizia di Derry, Stephen Martin, ritiene responsabili i repubblicani per gli attacchi.

“Non ci sono dubbi che la principale linea di inchiesta sarà quella dei gruppi repubblicani – probabilmente sia Real IRA che Oglaigh na hEireann. Sarei sopreso se non fosse uno di loro.

“C’è una grave minaccia in Irlanda del Nord, e un incidente come questo può avvenire in qualsiasi momento e senza avvertimento. Siamo sempre pronti a questo genere di cose. Le telecamere a circuito chiuso saranno fondamentali nell’indagine”.

Nessuno è rimasto ferito nelle due esplosioni, avvenute a dieci minuti di distanza.

I partiti unionisti e nazionalisti si sono uniti nella condanna delle bombe di giovedì e degli attacchi che avvengono a Derry.

La Real IRA ha un’unità attiva a Derry, responsabile degli attacchi contro obiettivi simbolici in tutta la città. Due anni fa il gruppo fece esplodere un ordigno presso una filiale di Ulster Bank e lo scorso anno si assunse la responsabilità di due attacchi contro la banca Santander. In seguito la Real IRA disse al Guardian, nel corso di un’intervista, di aver colpito le banche come parte della nuova campagna contro il servizio bancario.

Un altro ripetuto obiettivo sono stati gli uffici di “Derry Città britannica della Cultura 2013”. I repubblicani respingono il fatto che Derry, con la sua maggioranza nazionalista, venga collegata alla Gran bretagna a causa della nomina.