Oglaigh na hEireann

Oglaigh na hEireann | © PPCC Antifa (via Flickr)

Oglaigh na hEireann è stata la principale minaccia in Irlanda del Nord durante l’anno in corso.

Viene considerato dalla polizia di entrambi i lati del confine come il più pericoloso dei tre principali gruppi repubblicani (Oglaigh na hEireann, Real IRA e Continuity IRA).

Avrebbe circa 50 attivisti e ha lanciato una campagna di reclutamento sia a Nord che a Sud, mentre incrementa gli sforzi per acquistare armi e sviluppare le capacità di realizzare bombe artigianali.

I sequestri compiuti dalla polizia della scorsa settimana sono stati un successo nella Repubblica, causando problemi immediati alla formazione repubblicana. E le susseguenti indagini potranno portare ad ulteriori successi.

Oglaigh na hEireann è una fazione di Real IRA e resta leale a Michael McKevitt, il fondatore del gruppo repubblicano dopo una divisione nella dirigenza dei Provisional IRA riguardo al processo di pace. La creazione di Real IRA avvenne dopo un litigio dell’Army Council nell’ottobre 1997 a Falcarragh, Contea di Donegal.

I Provisional soo nati da una divisione con gli Official IRA negli anni Settanta ed era inevitabile la scissione della Real IRA in due organizzazioni dopo il litigio tra McKevitt ed il suo ex direttore delle operazioni, Liam Campbell.

McKevitt non è più una figura militare chiave, in quanto sta scontando una condanna a 20 anni nel carcere di Portlaoise per aver guidato una formazione terroristica.

Ma un suo ex aiutante fidato, adesso cinquantenne, ha il controllo della sua fazione. Aveva lavorato insieme a McKevitt nei primi giorni della Real IRA e ha scontato anche lui una condanna a Portlaoise per reati di terrorismo. Le principali roccaforti di Oglaigh na hEireann si trovano a North Louth e in South Armagh.