Oglaigh na hEireann

Oglaigh na hEireann | © PPCC Antifa (via Flickr)

Oglaigh na hEireann ha negato di avcer minacciato il repubblicano Seamus Finucane – fratello di Pat Finucane, l’avvocato assassinato da uno squadrone della morte lealista.

In una serie di dichiarazioni le diverse fazioni repubblicane si sono impegnate in una dura guerra verbale.

Al centro della storia è la questione della cooperazione comunitaria con la PSNI.

Nei giorni scorsi Oglaigh na hEireann ha avvertito che non avrebbe tollerato “atti di tradimento” – ovvero il passaggio di informazioni alla polizia che potrebbe portare all’arresto dei suoi membri.

La dichiarazione non riportava alcun nome, ma la PSNI ha avvertito Seamus Finucane, una volta figura eminente dell’IRA e ora impegnato nel lavoro comunitrio a West Belfast, che la sua vita era in pericolo.

Ha detto che stava trattando la questione “molto, molto seriamente”, e ha aggiunto che, dicendolo pubblicamente, sperava fornisse a lui e agli altri operatori comunitari “un certo grado di sicurezza”.

Gerry Kelly, ministro junior dello Sinn Fein, ha descritto la minaccia come “una vergogna” e ha detto che deve essere ritirata.

Per il parlamentare shinner il gruppo che si definisce Republican Network for Unity (RNU) dovrebbe spiegare le azioni di Oglaigh na hEireann.

“Ora ci hanno riferito che Carl Reilly, il portavoce di RNU, sta dicendo che RNU si sta allineando a questa organizzazione” ha spiegato Gerry Kelly.

“Allora lui si fa avanti per spiegare tali azioni alla gente?”

Fonti repubblicane “mainstream” (i membri e sostenitori dello Sinn Fein, Ndt) e di sicurezza credono che Reilly sia una figura di primo piano di Oglaigh na hEireann.

Reilly è presidente nazionale del Republican Network for Unity.

Contattato dal Belfast Telegraph, Reilly ha detto che RNU la scorsa settimana ha mandato “saluti camerateschi” a Oglaigh na hEireann.

Ma ha aggiunto che RNU non è l’ala politica del gruppo repubblicano.

“Non parliamo e non spieghiamo le azioni di Oglaigh na hEireann” ha affermato.

“Questa è una questione di tale organizzazione. RNU condanna qualsiasi minaccia contro i repubblicani in quanto gioca solo a favore degli inglesi”, ha proseguito.

Parlando ai giornalisti nella giornata di ieri, Seamus Finucane spiegato che parte del suo ruolo nel lavoro di sicurezza comunitaria è quello di “intervenire in favore dei giovani che sono a rischio dai gruppi armati”.

“Se questa è la ragione per cui sono stato minacciato, non mi scoraggerà sicuramente dal soddisfare la mia responsabilità verso la comunità,” ha detto.

Ha inoltre invitato Carl Reilly a spiegare la minaccia di Oglaigh na hEireann, che ha descritto come “molto vaga”.

Una fonte della leadership di Oglaigh na hEireann ha riferito al Belfast Telegraph: “Questo uomo non è in pericolo – non lo è mai stato.

“E la domanda che dobbiamo porci è: perché Seamus credere che la dichiarazione sia diretta contro di lui?”

Ma un’altra fonte dei repubblicani mainstream ritiene che la minaccia sia stata fatta contro Seamus Finucane e che la fonte di tale minaccia sia nota.