di René Querin

Due uomini, uno nel Nord e uno nella Repubblica, sono stati rimandati in custodia per reati collegati all’omicidio della guardia carceraria David Black

Damien DD McLaughlinDamien “DD” McLaughlin, 36 anni di Dungannon, è accusato di aver recuperato l’automobile utilizzata nell’agguato contro la guardia carceraria David Black avvenuto sulla M1 a novembre.

Vincent Banks, 44 anni di Dublino, è apparso presso il Tribunale Criminale Speciale della capitale irlandese, accusato di aver trattenuto informazioni riguardanti l’omicidio. Deve anche rispondere di appartenenza ad un’organizzazione illegale.

McLaughlin in aula a Lisburn

All’udienza avvenuta presso il tribunale di Lisburn, circondato da un massiccio cordone di forze di sicurezza, a McLaughlin è stato contestato di essersi recato nella Repubblica d’Irlanda per recuperare un’automobile collegata all’omicidio di David Black.

L’auto sarebbe stata rubata a Carrigallen, nella Contea di Leitrim, quindi sarebbe stata subito trasferita nella zona di Craigavon, in Irlanda del Nord.

L’avvocato difensore di McLaughlin ha affermato che non ci sono prove sufficienti per collegare il suo cliente con l’accusa formulata.

Ma secondo un funzionario della PSNI, in collaborazione con la Garda, “saremo in grado di dimostrare come l’automobile sia stata presa poco dopo l’arrivo di McLaughlin a Carrigallen, e quindi trasferita immediatamente nell’area di Craigavon”.

La Garda avrebbe condotto “estese indagini” sulla vettura e i risultati saranno fatti pervenire al Nord il più presto possibile.

Il giudice distrettuale ha quindi stabilito che Damien DD McLaughlin deve restare in custodia fino al prossimo 4 gennaio, quando dovrà comparire nuovamente in aula.

Processo a Dublino

Vincent Banks è comparso in aula a Dublino nel tribunale Criminale Speciale, dove non esiste una giuria ma a presiedere le udienze ci sono 3 giudici.

L’uomo non ha parlato durante la breve udienza. In aula è stato riferito che quando è stato accusato formalmente, Banks ha replicato: “Non credo”.

Banks è accusato di aver trattenuto informazioni sulla morte di David Black nel periodo tra il 10 ottobre e il 19 dicembre. Inoltre gli viene contestata l’appartenenza alla formazione repubblicana della Real IRA.

I giudici hanno rimandato Banks in custodia, ma domani l’uomo comparirà in aula nuovamente per chiedere il rilascio con la condizionale.

Rilasciata incondizionatamente

La donna di 31 anni arrestata martedì sera mentre si trovava in compagnia di Vincent Banks è stata rilasciata senza alcuna accusa.

David Black, guardia carceraria prossima alla pensione, fu uccisa a inizio novembre mentre si recava al lavoro presso il carcere di massima sicurezza di Maghaberry.
La sua vettura venne affiancata da un’auto con targa della Repubblica, dalla quale un commando del gruppo armato che si fa chiamare Irish Republican Army ha esploso diversi colpi di arma da fuoco, uccidendo Black quasi all’istante.