I repubblicani di Óglaigh na hÉireann (ONH) hanno rivendicato la responsabilità per l’ordigno lasciato nella zona di Brians Well Road a Poleglass, West Belfast, nell’ultimo fine settimana.

La polizia ha passato due giorni a cercare e disinnescare l’ordigno, dopo aver ricevuto una soffiata che parlava di un oggetto sospetto lasciato nell’area.

La bomba, messa in sicurezza sul luogo del ritrovamento e portata via per ulteriori indagini, sarebbe di un nuovo tipo mai scoperto prima in Irlanda del Nord.

Si ritiene che sia stato proprio il modello insolito di ordigno ad aver contribuito al ritardo nel disinnesco.

Il Soprintendente Capo Chris Noble ha detto che la bomba “era progettata con l’intento di uccidere o ferire gravemente i poliziotti che operano per la comunità di West Belfast”.

“Chi ha lasciato l’ordigno ha mostrato assoluta indifferenza per la sicurezza della comunità e per gli agenti di polizia che la servono.

“Siamo stati molto fortunati che nessuno sia rimasto ucciso o ferito gravemente.

“La maggioranza dei residenti della comunità non vogliono questo genere di attività e noi, come servizio di polizia, continueremo a lavorare per portare i responsabili in tribunale”, ha aggiunto.

Utilizzando una specifica parola in codice Óglaigh na hÉireann (ONH) ha affermato di essere responsabile per l’ordigno, confermando anche che l’obiettivo era di colpire “una pattuglia mobile”.

Il gruppo avrebbe monitorato i movimenti della polizia nella zona per un certo periodo di tempo prima di posizionare la bomba.

I politici locali hanno condannato Óglaigh na hÉireann (ONH).

Orlaithí Flynn, Sinn Féin, ha detto che i responsabili “non hanno sostegno” alle proprie azioni.

Il consigliere SDLP Brian Heading afferma che l’allarme ha causato un utilizzo di risorse di polizia “che potevano essere impiegate per combattere i reati legati alla droga e al comportamento antisociale”:

Mentre Óglaigh na hÉireann (ONH) è responsabile del ferimento di diverse persone negli ultimi 12 mesi, l’ultimo ordigno rivendicato dal gruppo armato repubblicano è quello di Dungiven del novembre 2015.

All’epoca l’organizzazione repubblicana riferì che l’ordigno lasciato sul ciglio della strada era destinato ai soldati britannici che eseguivano l’addestramento nella zona.

A ottobre 2014 Óglaigh na hÉireann (ONH) fu responsabile per il tentato omicidio di poliziotti ad Ardoyne, North Belfast, quando un ordigno contenente circa 1,5 kg di esplosivo fu lanciato contro una pattuglia in transito.