Quattro uomini sono stati fermati dalla polizia nel corso delle indagini per alcuni omicidi compiuti dalla UVF a North Belfast

UVF | Mount Vernon, North BelfastTre uomini, di 28, 32 e 62 anni, sono stati arrestati nella zona di Greater Belfast e sono stati trasferiti presso la Serious Crime Suite della stazione PSNI di Antrim per essere interrogati.

Un quarto uomo è stato fermato nella zona di Antrim.

Sono i primi arresti degli investigatori del Serious Crime Branch della PSNI da quando ha preso il controllo dell’Operazione Ballast, gestita fino allo scorso dicembre dall’Historical Enquiries Team.

L’Operazione Ballast indaga sui crimini compiuti da una banda della Ulster Volunteer Force con base nel quartiere di Mount Vernon, North Belfast.

Venne istituita dopo un duro rapporto pubblicato dall’ex Police Ombudsman Nuala O’Loan, dove si affermò che gli assassini paramilitari lealisti non venivano perseguiti perché agenti di polizia.

La O’Loan si attivò dopo aver ascoltato le affermazioni di Raymond McCord, l’uomo di Belfast il cui figlio, Raymond McCord Junior, fu assassinato dalla UVF nel 1997.

Le indagini della HET hanno portato all’incriminazione di 20 persone su un totale di 23 reati, compresi omicidi e tentati omicidi.

La squadra della PSNI adesso concentra gli sforzi nella risposta ai partenti che hanno perso i loro cari durante i Troubles.

Dopo gli arresti, la polizia afferma che l’Operazione Ballast è “un’indagine vasta e complessa, che proseguirà ancora per molto tempo”.