La polizia ha lanciato quella che è stata definita un’importante operazione per smantellare la potenziale attività repubblicana

psni_roverOperation Dissent, avviata venerdì sera alle 19, comporterà la presenza di più pattuglie della polizia sulle strade e la creazione di posti di blocco in alcune aree dell’Irlanda del Nord.

Il nuovo comandante della polizia si insedierà martedì prossimo.

Secondo alcuni ufficiali di polizia, il timore è che i repubblicani possano compiere un attacco per “segnare” il primo giorno di lavoro di Baggott.

In un comunicato, la polizia ha detto che vorrebbe istituire un’operazione “altamente visibile” in Nordirlanda, “in seguito al recente aumento dell’attività repubblicana.

“In aggiunta al contrasto verso ciò che la polizia ritiene un aumento della minaccia repubblicana, l’operazione viene istituita per prevenire e controllare gli spostamenti dei criminali ed anche influenzare il comportamento dei conducenti, in particolare nelle aree rurali dove ci sono stati numerosi incidenti fatali nelle ultime settimane”, prosegue il comunicato.

“La polizia chiede scusa in anticipo per gli inconvenienti causati dall’operazione, ma chiede pazienza e sostegno dalla popolazione in quello che riteniamo sia un passo necessario per prevenire l’esecuzione del lavoro da parte di chi ha intenti omicidi”.

La PSNI ha concluso che l’operazione avrà luogo “in diversi posti e in diverse fasi”.