Operation MotormanAlcuni eventi avranno luogo oggi a Derry per segnare il quarantesimo anniversario dell’Operazione Motorman.

Gli eventi intendono ricordare i due adolescenti di Derry uccisi il 31 luglio 1972 dall’esercito britannico durante la vasta operazione militare indetta per riconquistare il controllo delle “no-go areas” (aree in cui era impedito l’accesso alla polizia e all’esercito, Ndt) del Bogside e di Creggan.

Daniel Hegarty e Seamus Bradley furono assassinati dall’esercito nel quartiere di Creggan, quando più di 1.500 soldati, appoggiati da 300 veicoli tra cui carri armati Centurion, entrarono la zona di Free Derry nella più grande operazione militare avvenuta in Europa dopo l’insurrezione dell’Ungheria.

Gli eventi sono iniziati alle 13 con una presentazione alla famiglia di Seamus Bradley al monumento repubblicano di Creggan, a Cromore Gardens.

Continueranno alle 18 con una rievocazione storica del momento in cui i soldati britannici attaccarono per entrare nel quartiere. La rievocazione prevede la presenza di persone vestite da soldati britannici e coinvolgerà anche dei veicoli di tipo militare. Un resoconto storico degli avvenimenti della giornata sarà anche fatta dal noto repubblicano di Derry Gerry McCartney.

Questa sarà seguita dalla presentazione di una lapide in memoria di Seamus Bradley, volontario dell’IRA, a Chapel Lane, che costeggia Bishop’s Field, vicino al luogo in cui i soldati gli spararono. L’adolescente era disarmato quando è stato ucciso. Una messa di suffragio verrà eseguita nella chiesa della vicina S. Maria, a Creggan, alle 19:30.

Dopo la messa ci sarà una mostra fotografica al “Corned Beef Tin” in Central Drive, Creggan. La mostra si concentrerà sugli eventi dell’Operazione Motorman e sarà caratterizzata da una serie di fotografie scattate in tutto il Bogside e le aree Creggan il 31 luglio 1972.

Oltre alla mostra, ci sarà anche una conferenza sulla campagna per chiedere giustizia per Daniel Hegarty, tra cui il rinnovato appello per una nuova indagine di polizia sul caso. L’intervento sarà effettuato da un rappresentante del Pat Finucane Centre, che ha assistito la famiglia del ragazzo.

Margaret Brady, sorella di Daniel Hegarty, ha detto che la famiglia metterà in mostra i jeans indossati da Daniel quando gli hanno sparato. Sarà la prima volta che i jeans vengono esposti pubblicamente.

Dopo il discorso si terrà una presentazione alle famiglie dei due ragazzi uccisi da parte dell’Eamonn Lafferty Sinn Féin Cumann di Creggan.