Il nuovo presidente della Commissione Parate ha rivelato di aver scritto al Grand Master dell’Orange Order chiedendo un incontro, ma di non aver mai ricevuto risposta

Peter Osborne | Commissione Parate - Parades CommissionNella prima intervista dopo essersi insediato, Peter Osborne ha detto che il continuo rifiutarsi da parte dell’Orange Order di incontrare l’organismo di controllo delle parate è “una delusione”.

Ma ha affermato che scriverà nuovamente a Edward Stevenson, divenuto Grand Master a gennaio.

Osborne dice di volere “una conversazione amichevole”.

“Ho scritto a Stevenson per congratularmi per la sua nomina e chiedergli un incontro”, ha affermato l’ex consigliere dell’Alliance Party.

“Mi piacerebbe avere un incontro con lui per ascoltare quello che ha da dire l’Ordine e sentire come la Commissione potrebbe operare meglio.

“E’ deludente che non ci sia un incontro a questo livello.

“Ovviamente la commissione continua a ricevere opinioni dalla gnte di vari Ordini. Continueremo a farlo in differenti modi.

“Non spetta a me dare consigli all’Orange Order in quanto tale, ma penso ci siano in Irlanda del Nord sempre più persone che capiscano come parlare ed impegnarsi sia di enorme importanza.

“Non credo che sia nell’interesse dell’Ordine – e sempre più lo stanno comprendendo – continuare a non impegnarsi con la Commissione Parate a livello formale”.

A gennaio Stevenson aveva detto che non avrebbe impostato trattative con lo Sinn Fein o la Commissione Parate.

Riferì che la politica della Grand Orange Lodge era di non incontrare la commissione “come attualmente costituita”.