L’Orange Order ha respinto le nuove proposte per affrontare la questione delle parate contenziose

Orange Order Parade | ParataI membri più importanti dell’Ordine si sono incontrati per discutere la questione nella serata di martedì.

In un comunicato, pubblicato mercoledì pomeriggio, l’Orange Order ha dichiarato: “Una riunione speciale della Grand Orange Lodge of Ireland si è tenuta nella Contea di Tyrone il 6 luglio 2010.

“Con un voto a maggioranza dei presenti, la Grand Lodge ha deciso di non accettare il progetto di legge sulle parate, nella sua forma attuale, come la via da seguire.

“I funzionari della Grand Lodge si incontreranno nel prossimo futuro per discutere la questione e anche il codice di condotta che è in consultazione fino a settembre”.

Il rifiuto delle proposte da parte dell’Orange Order viene dopo la presentazione, da parte del primo ministro Peter Robinson e del suo vice Martin McGuinness, dei piani per un nuovo sistema che sostituirà l’attuale Parades Commission (Commissione Parate) in aprile.

Lo schema delle parate, comprendente una nuova attenzione per la promozione del dialogo, è stato elaborato secondo i termini dell’Accordo di Hillsborough Castle, mediato per stabilizzare il governo condiviso di Stormont.

Secondo le proposte, l’attuale Commissione Parate sarebbe sostituita da due organismi, uno per gestire le richieste di parata o eventuali obiezioni e per facilitare i colloqui, mentre un secondo corpo giudicante emetterà sentenze quando non sarà possibile trovare un accordo.

Le proposte, sottoposte a una consultazione pubblica di 12 settimane, sono state elaborate da un gruppo di lavoro composto da rappresentanti del DUP e Sinn Fein.

Il piano propone una nuova legislazione volta ad evitare conflitti sulle marce. La speranza è che la nuova normativa entri in vigore l’anno prossimo.