Hugh Orde riceverà una sostanziosa quantità di sterline per le false accuse di aver speso denaro pubblico per far andare il figlio negli Stati Uniti

Hugh Orde, capo della polizia nordirlandeseL’ex comandante della PSNI ha sconfitto il Sunday World sull’articolo pubblicato a maggio 2007.

L’accordo economico, di cui non è stato rivelato l’importo, si ritiene sia uno dei più alti ottenuti in Irlanda del Nord.

Gli avvocati dell’editore della rivista hanno anche porto le loro scuse a Orde durante l’udienza presso l’Alta Corte di Belfast.

Il Sunday World erroneamente affermò che Orde utilizzò soldi della PSNI per portare con sé il figlio durante il viaggio negli Stati Uniti per partecipare alle commemorazioni per San Patrizio, avvenute a Washington.

Paul Tweed, avvocato di Orde, ha riferito che il cliente era “molto dispiaciuto e frustrato per i due anni necessari al Sunday World per presentare le proprie scuse per le accuse che non sarebbero mai dovute essere pubblicate.

“Non solo al giornalista fu detto in due occasioni, prima della pubblicazione, che le affermazioni erano completamente senza fondamento, ma lo stesso giornalista si trovava negli USA per raccontare il viaggio del nostro cliente e avrebbe dovuto essere a conoscenza che il figlio non aveva nemmeno viaggiato con lui”, ha aggiunto.

Come parte dell’accordo, che comprende anche i costi legali di Orde, un avvocato del Sunday Newspapers Ltd ha chiesto scusa “per qualsiasi turbamento e imbarazzo” causato dall’articolo.

“L’imputato, Sunday Newpapers Ltd, riconosce che non c’è stata alcun comportamento disonesto o improprio da parte di Sir Hugh Orde in relazione a qualsiasi aspetto delle sue spese in qualità di comandante della PSNI”.

Sir Hug, che ha lasciato la PSNI lo scorso mese per diventare presidente dell’Association of Chief Police Officers ha detto, tramite i propri legali, di essere soddisfatto per la “completa e categorica riparazione della propria reputazione”.