Holy Cross - Padre Aidan Troy
Il sacerdote passionista Padre Aidan Troy, al centro della controversia della Holy Cross nel 2001, ha parlato di come sia andato a confessarsi a Clonard il giorno dopo aver appreso che la sua vita era in pericolo.

Il sacerdote nato a Bray, che opera in una parrocchia di lingua inglese a Parigi dal settembre 2008, ha detto che un venerdì sera la polizia, a bordo di cinque Land Rover, giunse alla sua porta e gli offrì un trasferimento fino al confine. Un agente di polizia gli disse che avevano informazioni certe che sarebbe stato assassinato quello stesso fine settimana. L’ufficiale si offrì di portarlo fino a Killean, Contea di Armagh, chiedendo se poteva incontrare qualcuno in quella cittadina. Padre Aidan Troy si rifiutò di lasciare la parrocchia, contro il parere della polizia.

“Io non sono andato via perché gli ho detto che «potremmo anche appendere un avviso sulla porta e dire che quest’uomo è sotto minaccia»” ha ricordato Padre Aidan Troy ier su Rté Radio.

“Avevo paura, non tanto per me, ma se la gente lo avesse pensato, magari avrebbero potuto agire di testa loro”.

Padre Aidan Troy ha detto che anche il governo irlandese gli aveva offerto un appartamento a Belfast e un autista per il fine settimana, ma aveva rifiutato. La mattina dopo che gli era stato detto della minaccia di morte, si è andato a confessare al monastero di Clonard a West Belfast.

“Ho detto a me stesso: se devo essere ucciso, avverrà in uno stato di grazia” ha spiegato.

Ha detto che sebbene gli manchi molto Belfast, si sente “riccamente ricompensato” dalle sue esperienze a Parigi. Il sacerdote, insieme a Padre Gary Donegan, nel 2001 aveva quotidianamente aiutato a scortare le studentesse cattoliche della scuola primaria Holy Cross mentre passavano accanto a centinaia di lealisti ostili.

Padre Troy ha detto che l’istruzione rimane una “questione vessata” nel Nord, ma deve essere affrontata.

“Come penso sia dimostrato dalla mia storia, ho messo la mia vita in prima linea per le scuole cattoliche ma non penso sia sufficiente solo dire che educheremo i bambini e quindi andranno a conoscersi l’un l’altro” ha affermato.