Un prete di Derry si è offerto di incontrare membri della Real IRA, dopo la minaccia del gruppo repubblicano di uccidere altri poliziotti

Real IRA | DerryLa minaccia è stata fatta in un comunicato letto da un uomo a volto coperto durante un raduno del 32 County Sovereignty Movement tenutosi lunedì presso il City Cemetery di Derry.

Padrea Michael Canny afferma di ritenere che, nonostante la sua offerta di colloqui, i repubblicani siano interessati a raggiungere gli obiettivi solo attraverso al violenza.

“Questo riguarda la loro agenda e non ci sono spazi per manovre”, ha affermato.

Aggiungendo: “Sono preparato ad incontrare chiunque e a parlare con chiunque, ma sento che queste persone hanno puntato gli occhi solo su un percorso: cercare di riunificare l’Irlanda con la forza.

“Sto dicendo che non può essere fatto con la forza, può essere realizzato solo convincendo la gente e attraverso il processo democratico”.

Il 32 County Sovereignty Movement ha organizzato il raduno per commemorare l’anniversario dell’Easter Rising del 1916.

Il 32CSM viene indicato come l’ala politica della Real IRA, il gruppo armato responsabile della bomba di Omagh del 15 agosto 1998 che uccise 29 persone e due gemelli non ancora nati.

E’ responsabile anche per la morte di due soldati britannici, attaccati due anni fa mentre uscivano dalla caserma di Massereene ad Antrim, e dell’esplosione di un’autobomba a Derry lo scorso anno.

Nel comunicato letto da un uomo a volto coperto al City Cemetery di Derry, la Real IRA dice che gli agenti di polizia diventeranno un obiettivo “senza alcun riguardo per la loro religione, bagaglio culturale o motivazione”.

L’organizzazione ha anche espresso la propria opposizione alla visita della Regina in Irlanda.

“La Regina d’Inghilterra è ricercata in Irlanda per crimini di guerra e non la vogliamo sul nostro suolo”, aggiunge la dichiarazione.