Un prete di Derry incontra i sostenitori dei repubblicani le cui famiglie vengono molestate dalla PSNI

Padre Paddy O'Kane | Father Paddy O'KanePadre Paddy O’Kane aveva già affrontato i paramilitari repubblicani riguardo alle loro violenze.

Ha acconsentito all’incontro dopo colloqui tenuti con il 32 County Sovereignty Movement, la presunta ala politica della Real IRA.

“La gente viene qui ogni giorno con i loro dolori, tutto ciò che possiamo fare è ascoltare” ha affermato.

“Quelle famiglie sono innocenti, qualsiasi cosa stiano facendo i sostenitori (dei repubblicani). Se provano dolore, il minimo che posso fare è ascoltare il loro dolore”.

Padre O’Keane aveva criticato i responsabili dell’attacco esplosivo contro la stazione di polizia di Strand Road a Derry e degli allarmi bomba lanciati in città. Ha affermato di aver trasmesso la disumanità di questi attacchi durante i colloqui con il 32 County Sovereignty Movement.

Ma altresì ha affermato di avere obblighi pastorali e quindi deve ascoltare le preoccupazioni delle famiglie dopo che lo hanno contattato per un incontro.

“Le famiglie affermano di aver parlato di questo (del comportamento della polizia) per un po’ di tempo e nessuno ha voluto ascoltarli”, ha aggiunto.

“Vado semplicemente ad ascoltare, non ho intenzione di entrare nella rissa politica”.

Secondo il prete è meglio fare appello alla miglior natura della gente, ma non ha attese in vista dell’incontro.

Gregory Campbell, parlamentare del DUP ha detto: “Posso comprendere la preoccupazione pastorale ma il problema che avrei è poterlo tradurre in una sorta di dialogo che, non viene fatto con la giusta premessa – che chi porta violenza o la propaga deve fermarla prima dell’inizio di qualsiasi colloquio”.

Il 32 County Sovereignty Movement sarebbe legato alla Real IRA, responsabile di attacchi avvenuti a Derry, compreso l’omicidio di Kieran Doherty eseguito a febbraio.

Nel 1998 la Real IRA compì l’attacco di Omagh, quando una bomba uccise 29 persone tra cui una donna incinta di due gemelli.

Ha aggiunto Campbell: “Le molestie verso chiunque sono inaccettabili. Non ricevo l’impressione che gente comune impegnata nei propri affari e che non sostiene la violenza – non mi danno l’indicazione che stanno subendo ripetuti arresti e interrogatori da parte della polizia.

“Ma chiunque sia sospettato di svolgere attività repubblicana deve essere controllato dalla polizia. Infatti sarebbe un errore da parte della PSNI se così non avvenisse”.

La polizia ha avvertito di star affrontando la più grave minaccia da parte dei repubblicani dal 1998.