< ![CDATA[-paisley_04.jpg-Il primo ministro nordirlandese, leader del partito Democratic Unionist Party, Ian Paisley, non sarebbe gradito ospite della cerimonia di commemorazione per l’attacco al La Mon Hotel, avvenuto il 17 febbraio 1978 e compiuto da un commando dell’Ira.

I pareti di alcune delle vittime hanno chiesto a Paisley di non presenziare alla cerimonia per il 30.mo anniversario della strage, quando dodici persone morirono e almeno trenta persone restarono gravemente ustionate all’interno del salone Peacock Room nel La Mon Hotel, a Castlereagh, a 30 chilometri Belfast.

Lilly McDowell, rimasta ferita nell’attacco, ricorda di “aver sentito il signor Paisley dire Never, never, never (Mai, mai,mai) e affermare che non si sarebbe mai seduto al tavolo con loro (con repubblicani). Ora potete vedere quello che