La polizia, che indaga sul brutale omicidio dell’ex repubblicano dell’IRA divenuto informatore, ha detto di aver fatto un passo avanti con il DNA degli assassini

Eamon CollinsEamon Collins, 45 anni, nel 1999 fu picchiato e accoltellato fino a renderlo irriconoscibile lungo una strada di campagna appena fuori Newry, a poca distanza dalla sua casa, in un presunto attacco vendicativo per essere divenuto informatore della polizia.

Collins venne deliberatamente investito da un’auto mentre era uscito la mattina presto con i suoi cani per una passeggiata in Doran’s Hill, prima di essere picchiato e accoltellato numerose volte al volto e alla testa.

Collins, padre di 4 figli, aveva ricevuto numerose minacce di morte da parte dei repubblicani e sarebbe stato ucciso da membri della brigata South Armagh dei Provisional IRA.

La polizia ha detto di aver recuperato un profilo DNA dalla scena del crimine, ma ha emesso un nuovo appello per ottenere informazioni sulla vettura usata nell’attacco, una Hyunday Pony, e un coltello da caccia, parte del quale è stato ritrovato sulla scena dell’omicidio.

L’ispettore Peter Montgomery, del dipartimento reati gravi della PSNI (Serious Crime Branch), ha affermato: “Eamon Collins ha avuto un passato molto noto ma era un marito e un padre e la sua vita gli è stata portata via nel modo più brutale e barbaro.

“Abbiamo un profilo del DNA proveniente dalla scena e speriamo che uno della banda di assassini possa essere identificato nel corso delle indagini di polizia.

“Vorrei chiedere a chi abbia informazioni sull’omidicio di Collins, in special modo gli abitanti della zona di Barcroft, a ripensare a quanto avvenne di terribile e alla sua famiglia. Non è mai troppo tardi per farsi avanti”.

Collins divenne un pentito (supergrass) dopo essere stato arrestato dalla polizia nel 1985. In seguito cedette e ritrattò le sue dichiarazioni perché messo sotto pressione dalla famiglia.

Successivamente fu accusato di 5 omicidi e decine di reati di terrorismo ma non venne incarcerato. Tornò a vivere a Newry nell’ultra repubblicano quartiere di Barcroft.

Nel 1997 Collins scrisse un devastante libro sull’IRA , Killing Rage, una sua autobiografia del periodo trascorso nei Provisional IRA.

Nel libro descrisse la tortura e l’uccisione di un ufficiale dell’esercito britannico avvenuto nel 1977 e raccontò come il suo corpo fosse stato fatto scomparire.

Collins scrisse anche numerosi articoli per quotidiani nazionali.

Il coroner John Lecky, durante l’inchiesta sulla morte di Collins, disse che il suo omicidio fu uno dei più brutali, orribili e grotteschi che avesse incontrato.