Pat Finucane Inquiry

La famiglia dell’avvocato cattolico Pat Finucane incontrerà il primo ministro britannico la prossima settimana, per chiedere un’indagine indipendente

Martedì incontreranno anche il Segretario di Stato per l’Irlanda del Nord.

Pat Finucane venne assassinato dai lealisti nella sua casa a North Belfast nel 1989, di fronte alla sua famiglia.

La sua famiglia ritiene che la sua morte sia stata il risultato della collusione tra i paramilitari lealisti ed elementi dello stato britannico.

Geraldine, la vedova Finucane, ha detto che la sua famiglia non è disposta ad accontentarsi di un’inchiesta qualsiasi.

“Il funzionamento del procedimento è altrettanto importante che l’inchiesta stessa”, ha affermato.

“Un’indagine che non è pubblica, efficace, indipendente o totalmente disposta a permettere la partecipazione massima della mia famiglia non è un’inchiesta che val la pena di ottenere”.

Complessa e difficile

Nel 2004, l’allora Segretario di Stato per l’Irlanda del Nord, Paul Murphy, annunciò l’intenzione di svolgere un’inchiesta secondo la legge appena promulgata.

La famiglia Finucane si oppone all’inchiesta realizzata ai sensi di tale legge perché il comitato d’inchiesta risponderebbe al ministro responsabile piuttosto che al Parlamento.

Un certo numero di indagini sono state effettuate seguendo l’impegno del governo precedente, tra cui quelle per gli omicidi di Rosemary Nelson, Robert Hamill e del leader della LVF Billy Wright.

Il Segretario di Stato per l’Irlanda del Nord Owen Paterson questa settimana ha affermato che “presto” il governo farà un annuncio sul caso Finucane aggiungendo: “ciò ha richiesto più tempo di quanto pensassi”.

Ha descritto il problema come “complesso e difficile”.