Il parlamentare SDLP Pat Ramsey ha espresso la sua preoccupazione dopo che il ministro della Giustizia ha rivelato di non aver ancora richiesto l’uso di sistemi a raggi X per far terminare le perquisizioni corporali nelle carceri

Pat Ramsey, SDLPHa spiegato Pat Ramsey: “Sono profondamente preoccupato del fatto che il Ministro non ha ancora dato la priorità a questa importante tecnologia da utilizzare all’interno delle prigioni. La relazione di Anne Owers sottolineava l’esigenza per un «metodo efficace e meno invasivo della perquisizione corporale completa», e sono consapevole del fatto che gli scanner ad onde millimetriche hanno già iniziato ad essere sperimentati sia nella prigione di Magilligan che di Hydebank.

Spero sinceramente che non ci saranno ritardi e seguiremo molto attentamente l’impegno preso dal ministro di avviare la richiesta di utilizzo entro la fine di questo mese. Noi tutti vogliamo la fine delle strip search, questo è chiaro dal sostegno della comunità e dai pareri degli ufficiali all’interno delle carceri. Continuerò a seguire questo processo e lotterò per far cessare la perquisizione corporale per tutti i prigionieri”.