Polizia | Police | PSNIIeri i repubblicani hanno lanciato una pipe bomb contro la stazione di polizia di Craigavon​​, dopo i timori per una probabile escalation della propria campagna armata.

L’ordigno è stato scoperto durante un allarme di sicurezza nei pressi della stazione PSNI di Brownlow. La zona intorno alla stazione e a un centro comunitario sono state cordonate per diverse ore, mentre gli esperti artificieri dell’esercito hanno esaminato la scena.

La stazione PSNI di Brownlow non è aperta al pubblico, ma la pattuglia di polizia di quartiere attualmente opera da lì.

La parlamentare dell’UUP Jo-Anne Dobson ha affermato che i responsabili “sono riusciti solo a mettere in pericolo delle vite umane, causando un disagio enorme” a chi è rimasto coinvolti nell’operazione di sicurezza.

Conrad Dixon, consigliere dell’Alliance Party, ha detto che la comunità vuol vedere la fine di questi attacchi contro la polizia.

Alcune abitazioni sono state evacuate e diverse strade sono state chiuse a Belfast ieri, dopo un altro allarme sicurezza lanciato nella zona di Upper Lisburn Road, che si è rivelato un falso allarme. La polizia ha ricevuto segnalazioni di “oggetti sospetti” avvistati in un locale commerciale nella zona. Nel frattempo, nulla di sospetto è stato trovato in un altro allarme a Queensway, Dunmurry, che ha anche richiesto la chiusura di alcune strade.

La scorsa settimana il gruppo formato da diverse formazioni armate repubblicane, riunite sotto la bandiera dell’IRA, hanno minacciato di intensificare gli attacchi contro le forze di sicurezza e contro gli obiettivi legati all’Inghilterra.