Pipe bombPiazzare una pipe-bomb nel cantiere di nuove abitazioni sarebbe stato un tentativo per intimidire i potenziali acquirenti cattolici.

L’esercito è stato chiamato per l’allarme sicurezza in Rashee Road a Ballyclare nelle prime ore del mattino di venerdì.

Una pipe-bomb funzionante è stata rimossa e l’allarme sicurezza si è conclusa alle 9:00 di ieri. Nessuna abitazione è stata evacuata durante la segnalazione.

Qualcuno ritiene che l’incidente sia il tentativo lealista di dissuadere i cattolici a trasferirsi nella zona.

Le nuove case in costruzione sono di fascia superiore. Per due camere da letto occorre spendere 160.000 euro circa mentre servono oltre 360.000 euro per una casa indipendente di quattro camere da letto.

Una fonte ha dichiarato al Belfast Telegraph: “Stanno cercando impedire alla gente di spostarsi in questa zona”.

Le affermazioni, però, sono state contestate dal parlamentare SDLP per South Antrim, Thomas Burns.

Burns ha dichiarato: “le relazioni comunitarie nella città non sono mai state così buone e non credo a quella denuncia.

“Ci sono pochi cattolici a Ballyclare, ma quelli che sono qui si trovano bene con tutti.

“Il nuovo sviluppo edilizio è stato accolto favorevolmente da tutta la comunità”.

Paul Girvan, parlamentare DUP, ha condannato l’incidente.

Ha detto: “Questo (attacco) è estremamente preoccupante. E’ stato irresponsabile e vorrei condannare totalmente ogni attacco di questo genere. ”

Il parlamentare Danny Kinahan ha affermato: “Queste azioni sono follia assoluta e avverrà che qualcuno si ferirà gravemente o resterà ucciso.

“Abbiamo visto un incidente simile in questa zona recentemente e ci sono stati una serie di attacchi in varie parti della città di Antrim.

“So bene che nella comunità non c’è assolutamente alcun supporto per questo tipo di attività”.