Il presidente del Policing Board non tornerà al suo posto fino a quando un’indagine della polizia sul suo coinvolgimento nell’accordo per un terreno a North Belfast non viene eseguita

Barry GilliganAppoggiando la decisione di Gilligan di farsi da parte, il consiglio ha comunicato:

“I membri sono d’accordo che, vista la natura ed il ruolo del presidente del Board, ci sia bisogno di assicurare che l’integrità del posto sia protetta.

“Per questa ragione, i membri ritengono che la posizione adottata da Gilligan sia appropriata”.

Lo scorso mese Gilligan, 58 anni, disse di voler rimandare il ritorno alla guida del Policing Board dopo un’operazione cardiaca e il completamento dell’indagine criminale.

Si era recato spontaneamente presso una stazione di polizia per essere ascoltato riguardo alla vendita del terreno, dopo che la sua abitazione e l’ufficio nel quartier generale del Policing Board erano stati perquisiti dalla polizia.

Gilligan, padre di tre figli, nega qualsiasi comportamento sbagliato e si dice fiducioso dell’esito delle indagini.

Gli investigatori sono stati chiamati sei mesi fa dal Northern Ireland Housing Executive per verificare la vendita di un sito in Nelson Street alla Big Picture Development, un’azienda immobiliare di cui Gilligan è direttore.

Gilligan riferì di voler collaborare pienamente con la polizia.

Nei giorni scorsi si è tenuto il primo incontro del Policing Board dopo la pausa estiva.