La PSNI rifiuta di commentare i rapporti secondo i quali il personale della polizia potrà recarsi in alcune zone di South Fermanagh con l’elicottero

Elicottero PSNIL’Impartial Reporter sa che la decisione è stata presa a cusa dell’alto livello di minaccia da parte dei dissidenti repubblicani.

C’erano state critiche alla polizia perché erano occorse 13 ore per recarsi sulla scena di un furto presso uno sportello automatico, due settimane fa, avvenuto tramite un escavatore.

Dopo le critiche, il comandante della PSNI Michael Skuce si è appellato ai dissidenti repubblicani affinché non stiano più sulle spalle della comunità e lascino lavorare la polizia.

Comunque, sembra abbiano completamente snobbato il suo appello. Venerdì scorso, la Real IRA ha procurato allarmi per aver lasciato ordigni e piccole bombe incendiarie in alcuni negozi di Enniskillen.

Sabato la Continuity IRA ha telefonato avvertendo che ordigni sono stati lasciati nella zona di Moorlough a Lisnaskea e anche tra Maguiresbridge e Lisnaskea.

Si è anche saputo che il 32 Conty Sovereignty Movement, ritenuto dai più collegato con la Real IRA, ha iniziato una campagna di reclutamento lasciando volantini nelle cassette delle lettere nella zona di Newtownbutler.

La chiamata di venerdì pomeriggio indicava nomi precisi di negozi ad Enniskillen, ma dopo le ricerche nulla è stato trovato.

Ci sono state critiche locali per la risposta della polizia, con accuse secondo cui le minacce non sono state prese abbastanza in considerazione, in particolare alla luce di quanta cura è stata presa prima di recarsi a Newtownbutler per la rapina con escavatore.

La polizia respinge le critiche.

Un portavoce ha detto: “La polizia prende tutti gli allarmi bomba con molta serietà e risponde in maniera adeguata.

“Mentre alcuni degli allarmi di venerdì e sabato volevano solo causare inconvenienti, gli incidenti che hanno avuto luogo in Fermanagh negli ultimi 15 mesi indicano chiaramente come i gruppi terroristi intendano attaccare i poliziotti. Gli incidenti che hanno coinvolto gli agenti sono molto ben documentati.

“Tutti questi fattori sono presi in considerazione dalla polizia nella preparazione di una risposta, e la reale minaccia contro gli agenti non dovrebbe essere minimizzata”, prosegue il portavoce.

“Venerdì pomeriggio, siamo stati avvisati telefonicamente della presenza di ordigni a Enniskillen ed in altre zona di Fermanagh.

“La polizia ha immediatamente avvertito gli esercizi commerciali identificati ed il personale ha eseguito le ricerche.

“Anche i poliziotti hanno provveduto a perquisire i locali, visitando i negozi per parlare con i proprietari.

“Durante le perquisizioni non è stato trovato nulla”, ha aggiunto il portavoce della PSNI.

Quando gli è stato chiesto se era un cambio di condotta la richiesta al personale dei negozi di effettuare ricerche di potenziali bombe, il portavoce ha replicato: “La polizia ha costruito da tempo una solida relazione con gli operatori economici, spiegando loro cosa cercare e cosa fare in caso di necessità.

“I commercianti conoscono i negozi e la merce e sanno come assistere la polizia nello svolgimento delle ricerce.

“Non dovrebbe esserci bisogno di queste ricerche da parte dei commercianti o della polizia e chi crea questa necessità dovrebbe sopportarne le conseguenza”, ha aggiunto.

La persona al telefono che ha comunicato gli allarmi per gli ordigni lasciati dalla Continuity IRA ha detto che si trattava del secondo avvertimento.

La polizia avverte che proseguono le indagini su altre chiamate relative a bombe lasciate nelle aree rurali.

“Un chiaro e presente alto livello di minaccia contro i poliziotti esiste nella Contea di Fermanagh e dobbiamo averlo bene in mente durante le operazioni”, ha aggiunto il portavoce della PSNI.

Fonti hanno detto che la polizia non risponderà ad altre chiamate nelle zone intorno a Newtownbutler usando le auto, ma il personale armato sarà inviato con gli elicotteri.

Comunque il portavoce della polizia ha detto: “Vista la minaccia, non sarebbe appropriato commentare le decisioni operative prese in relazione allo spiegamento di risorse”.