poliziotto della psniLa PSNI ha difeso il suo ruolo durante gli eventi che hanno portato alla morte di Kevin McDaid.
La neo nominata Assistant Chief Constable – ACC Judith Gillespie ha riferito che i poliziotti hanno fatto tutto quanto in loro potere durante i disordini a Coleraine della scorsa domenica e stanno facendo il possibile per consegnare i responsabili alla giustizia.

La dichiarazione giunge dopo che la famiglia McDaid ha presentato reclamo formale al Police Ombudsman riguardo gli eventi che hanno circondato il suo assassinio.

Benché abbiano elogiato i poliziotti che hanno cercato di salvare McDaid dopo essere stato assalito, la famiglia si è detta preoccupata delle presunte minacce fatte dai lealisti prima dello scoppio dei disordini nel quartiere di Heights, non gestite correttamente dalla polizia.

Hanno spiegato che la morte di Kevin McDaid sarebbe potuta essere prevenuta se la polizia avesse agito prima.

Un altro uomo – il 46enne Damien Fleming – è rimasto gravemente ferito nella stessa aggressione.

Gillespie dice che i pensieri dei suoi agenti sono con le famiglie colpite: “Comprendiamo la devastazione provocata alle famiglie McDaid e Fleming e l’intera comunità di Coleraine e i nostri pensieri sono con loro in questi momenti difficili.

“Siamo totalmente d’accordo con la famiglia McDaid quando dice che questo omicidio non sarebbe dovuto accadere e stiamo facendo tutto quello che è in nostro potere per portare gli esecutori alla giustizia.

“E’ vitale che ognuno continui a lavorare per assicurare che questi brutali attacchi settari siano relegati nel passato. Noi tutti dobbiamo far sì che questo avvenga, alla memoria di Kevin.

“Vi assicuro di nuovo che stiamo facendo tutto il possibile per indagare sui tempi degli eventi che hanno portato alla morte di Kevin.

“Siamo pienamente consapevoli delle preoccupazioni espresse dalla famiglia e da altre persone nella comunità e abbiamo chiesto al Police Ombudsman di eseguire una piena e indipendente indagine”.

Ha difeso il ruolo della polizia durante gli eventi che hanno circondato l’omicidio.

“Sarebbe inappropriato per me commentare specifici dettagli sulle condizioni che hanno portato all’omicidio, in quanto persone sono state accusate e il Police Ombudsman sta eseguendo la sua indagine.

“Comunque, posso assicurare nuovamente che domenica 24 maggio i miei poliziotti hanno lavorato incessantemenre per allentare le tensioni a Coleraine in seguito agli incontri della Scottish Premier League.

“In seguito all’aggressione, i poliziotti sono giunti velocemente sulla scena ed hanno provato a salvare la vita di McDaid praticando la respirazione bocca-a-bocca ed il massaggio cardiaco, agendo inoltre velocemente e coraggiosamente in aiuto di Fleming.

“Questi agenti sono così sconvolti per la morte di Kevin – un uomo che ben conoscevano per il suo positivo lavoro nella comunità – e per il grave attacco contro Damien”.

L’ACC Gillespie ha riferito che una squadra di 60 investigatori sta conducendo una indagine approfondita e fattiva.

Ha concluso chiedendo agli abitanti della zona di mantenere la calma.